venerdì , 28 aprile 2017
Home » Polis » Aziende » Protocollo d’Intesa tra ARAP e Provincia di Chieti per le aree industriali

Protocollo d’Intesa tra ARAP e Provincia di Chieti per le aree industriali

Il Dg Sutti, dettosi soddisfatto per il raggiunto accordo, ha colto l’occasione per sottolineare che l’intesa mira soprattutto alla “facilitazione degli insediamenti”. Nello specifico a far sì che non si ripetano casi di recente esempio, ora definitivamente risolti, in cui investimenti da 15 milioni di euro con opportunità di lavoro per 30 famiglie, vengano ritardati …

Il Dg Sutti, dettosi soddisfatto per il raggiunto accordo, ha colto l’occasione per sottolineare che l’intesa mira soprattutto alla “facilitazione degli insediamenti”. Nello specifico a far sì che non si ripetano casi di recente esempio, ora definitivamente risolti, in cui investimenti da 15 milioni di euro con opportunità di lavoro per 30 famiglie, vengano ritardati sine die per meri fatti burocratici (semplici limiti di confine in area industriale).
Ma la ferma volontà di ARAP è altresì quella di migliorare i Servizi per le imprese esistenti. Il Tavolo tecnico appena costituito e coordinato da ARAP, rappresenterà pertanto la spinta per dare operatività anche alla “Carta di Pescara ”. Ovvero il protocollo redatto dalla Regione Abruzzo insieme a imprese, università e parti sociali per offrire alle aziende un percorso di partenariato che prevede specifiche convenienze sulla scia dell’industria sostenibile.
Protocollo d’Intesa tra ARAP e Provincia di Chieti per le aree industriali ultima modifica: 2017-04-20T15:41:17+00:00 da Redazione

Guarda anche

Il 29 aprile l’Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo manifesta in piazza per il diritto alla salute e politiche sociali

Pescara - Aderisce alla manifestazione indetta dalle sigle sindacali CGIL, CISL e UIL anche l’Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo che, compatta al fianco del suo Presidente Claudio Ferrante, scenderà in piazza per difendere i diritti delle persone con disabilità sempre più vessate dalle politiche Regionali fatte di tagli a servizi essenziali alla sopravvivenza che ledono i diritti fondamentali dell’individuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − sei =