lunedì , 24 luglio 2017
Home » Culture » Eventi » A Pescara incontro per logistica del 65° Raduno dei Bersaglieri > VIDEO

A Pescara incontro per logistica del 65° Raduno dei Bersaglieri > VIDEO

Pescata. Prima riunione tecnica e logistica per il 65esimo Raduno dei Bersaglieri che si svolgerà a Pescara dal 17 al 21 maggio prossimi. La conferenza ufficiale del comitato si terrà mercoledì 17 maggio e, con la presentazione del programma, aprirà la 5 giorni di eventi, manifestazioni e presenze dei “Fanti piumati” in città. Oggi si è fatto un primo punto sulla logistica che verrà definita con l’ordinanza dedicata, che riepilogherà mobilità, viabilità e prescrizioni relativamente allo “sfilamento” della domenica mattina del 21 maggio, momento clou del Raduno e che verrà emessa dopo l’ultima riunione operativa con tutte le forze dell’ordine che si terrà lunedì 15 maggio in Questura.

Oggi i tratti fondamentali dell’ordinanza sono stati anticipati dal vice sindaco Antonio Blasioli, dai tecnici del Settore Mobilità Giuliano Rossi e Piergiorgio Pardi, dal Comandante della Polizia Municipale Carlo Maggitti, dai presidenti di TUA e Pescara Parcheggi, Tullio Tonelli e Angela Summa, dai responsabili della protezione civile comunale, erano presenti anche il generale Giuseppe Perrotta, presidente regionale dell’Associazione Nazionale Bersaglieri e del comitato organizzatore e il maggiore Sandro Di Cristofaro, segretario regionale.

“È una manifestazione che andrà dal 17 al 21 maggio – ha ricordato il vicesindaco di Pescara, Antonio Blasioli – interesserà diverse zone della città, siamo molto contenti, e si concentrerà in due date particolari: ci saranno delle piccole modifiche alla viabilità il 20 maggio e grandi modifiche nella giornata del 21. Arriveranno a Pescara più di 60 mila bersaglieri e credo che nella nostra città una manifestazione del genere non la si ricordi da tanti anni, parliamo di una grandissima manifestazione. Il 21 ci saranno delle modifiche alla viabilità cittadina a causa del percorso dei bersaglieri: lo sfilamento avverrà lungo via Marconi, Corso Vittorio Emanuele, Corso Umberto, fino ad arrivare. Le modifiche al traffico partiranno dalle ore 7 perché abbiamo bisogno di prepararci con un po’ di anticipo rispetto alla manifestazione vera e propria. Saranno previsti circa 260 autobus nella città di Pescara, ci saranno dei punti colorati dove verranno accolti questi autobus ed in base al colore loro già sanno il percorso che dovranno fare. Una volta che lasciano le persone che trasportano gli autobus arrivano nell’area di risulta, questa è la prima grossa novità della giornata nel senso che l’area di risulta sarà interamente dedicata ai bus, questo solo la domenica mattina. Poi abbiamo chiesto la disponibilità di ulteriori parcheggi, in particolare due: quello di piazza Primo Maggio e quello di via Ostuni. Poi ci saranno dei parcheggi riservati ai residenti e a chi vorrà venire a Pescara, fermorestando che il lungomare sarà tutto percorribile, così come il lungofiume. Ringrazio le forze di polizia, oltre che i bersaglieri per aversi reso il tutto possibile”.
Saranno 140 i volontari di Protezione Civile e lungo il percorso sono predisposti due Postazioni Mediche Avanzate, la prima allo Stadio, Tribuna Majella, l’altra in piazza della Rinascita: in ognuno di questi si troveranno due ambulanze con due medici del 118 e due rianimatori e personale infermieristico; altre 6 ambulanze saranno lungo il percorso nei punti di primo intervento con volontari e defibrillatori, così riferiscono i responsabili di Protezione Civile Comunale e 118 Angelo Ferri e Vincenzo Lupi.
“Siamo pronti – hanno detto il Generale Giuseppe Perrotta, presidente del Comitato organizzatore, e a Sandro Di Cristofaro, segretario dello stesso Comitato – la nostra stima è di 70 mila bersaglieri che arriveranno in città, qualcuno dice un po’ di più (80-90 mila), speriamo di essere in errore. Il programma parte il mercoledì con le varie manifestazioni, con l’inaugurazione del nostro Museo storico che verrà portato interamente da Porta Pia qui a Pescara. Poi giovedì arriverà il nostro medagliere che sarà consegnato al Comune in custodia e sabato ci sarà il clou di quello che è il raduno: per tutta la giornata ci sarà la sfilata, dei mezzi militari in particolare, la sera il grande concerto con tre fanfare e poi l’appuntamento alla mattina della domenica che è la giornata più importante perché è prevista una grande sfilata, partiremo per le strade. Ogni anno il raduno si fa in una città diversa e in una situazione diversa (Nord, Centro, Sud), quest’anno toccherà a Pescara, i nostri amministratori (il Consiglio Regionale ed il sindaco) hanno fatto una specifica richiesta per avere il raduno a Pescara e noi bersaglieri ci siamo adoperati affinché tutta la regione godesse di questo evento. Ho saputo che verranno da Sydney, quindi dall’Australia, dal Canada, da New York”.

 

Guarda anche

Francavilla, le iniziative ed i nuovi orari della Biblioteca comunale VIDEO

Francavilla al Mare. Nuovi orari per la Biblioteca Antonio Russo di Francavilla. Da oggi, 3 luglio, la biblioteca resterà aperta tutte le mattine e tre pomeriggi, passando da 20 a 32 ore di servizio al pubblico più eventuali aperture straordinarie per eventi e progetti specifici. L'associazione Sophia, aggiudicataria della gara d'appalto tenutasi lo scorso maggio, si prefigge come obiettivo di implementare attraverso questi nuovi orari i servizi già conosciuti dai cittadini dando maggiore disponibilità oraria e migliorando dove possibile gli aspetti relativi alla gestione patrimoniale e della promozione culturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − nove =