domenica , 28 maggio 2017
Home » Culture » Cultura » Cittadini impegnati nella cosa pubblica, incontro a Montesilvano

Cittadini impegnati nella cosa pubblica, incontro a Montesilvano

Montesilvano – Diffondere l’importanza della partecipazione socio – politica dei cittadini alla cosa pubblica per formare la classe dirigente del domani. È questo l’obiettivo dell’incontro “L’impegno dei cittadini per la rinascita d’Abruzzo”. Con il patrocinio del Comune di Montesilvano, l’incontro che si terrà venerdì 19 Maggio alle 17 presso il Grand Hotel Adriatico di Montesilvano, sarà incentrato sulla presentazione del libro “Governare bene sarà possibile.

Come passare dal populismo al popolarismo” di Giovanni Palladino. A parlarne sarà Paolo Arquilla, dopo i saluti istituzionali dell’Amministrazione Comunale e della responsabile del MEIC (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale), Dora Di Domenico. “In questa fase storica, contrassegnata da mutamenti geopolitici – spiegano gli organizzatori – la priorità assoluta è l’emergenza educativa che impegna tutti gli operatori coinvolti nei sistemi educativi e scuote la coscienza di quanti gestiscono la cosa pubblica. L’incontro con le forze attive della società e con tutte le agenzie educative, ci aiuterà a prospettare la costruzione della “città dell’uomo” con l’attenzione agli ultimi, in dialogo con tutte le istituzioni.  Vogliamo formare una nuova generazione di giovani educati nell’impegno socio- politico per una classe dirigente adeguata all’attuale situazione”.

Guarda anche

Spoltore, Febo: “Mai più discariche, inceneritori o compattatori a Spoltore e subito la bonifica dell’ecomostro pubblico di Collecese”

Spoltore - “In campagna elettorale si sentono dire le più fantasiose falsità, a cui noi rispondiamo con il nostro programma di governo, trasparente e accessibile a tutti sul sito Primaveracittadina.it”.  Così Marina Febo, candidata a sindaco di Spoltore alla guida di cinque liste civiche, spiega come il suo programma sia votato al rispetto della comunità e alla cura del territorio, perché Spoltore merita di più. “Per cinque anni, durante la mia seria opposizione in consiglio comunale, abbiamo cercato di far emergere un sistema fatto di rapporti opachi con alcune imprese, che hanno goduto di privilegi a discapito del resto della cittadinanza e delle aziende che pagano le tasse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + 10 =