domenica , 28 maggio 2017
Home » Polis » Politica » Spoltore Amica : “Basta campagna elettorale a Spoltore con le inaugurazioni”

Spoltore Amica : “Basta campagna elettorale a Spoltore con le inaugurazioni”

Con una nota La lista civica Spoltore Amica interviene dopo quella che definisce ‘l’ultima parata dell’amministrazione’

 

 “Prima il Mammuth a Spoltore, poi i lavori della Fater a Santa Teresa e adesso anche la casetta di legno a Caprara. Il sindaco ricandidato Luciano Di Lorito sembra sfruttare ogni occasione per farsi pubblicità elettorale”. La lista civica Spoltore amica, in sostegno al candidato sindaco Marina Febo, interviene così dopo l’ultima inaugurazione.

“Questa mattina al taglio del nastro della struttura polifunzionale all’interno del parco di Villa Acerbo, erano presenti insieme a Di Lorito anche i ricandidati Lorenzo Mancini e Chiara Trulli, tutti immortalati al taglio del nastro dall’ufficio stampa del Comune”, dicono i 16 candidati di Spoltore amica. “E, in base al comunicato stampa ufficiale diramato dal Comune stesso, è stata l’occasione per fare ulteriori promesse ai cittadini: ‘La struttura in legno’, dice la nota di Di Lorito, ‘è il primo passo per creare una nuova area ricreativa che, questa è l’idea degli amministratori, riesca a dare la sensazione di trovarsi in montagna: si pensa di aggiungere punti fuoco, gli attrezzi per il Cross Fit , panchine’. Ancora una volta promesse senza basi. Come è stato -rimarcano i coordinatori diSpoltore amica- per l’annuncio di un museo d’auto storiche al Mammuth: esistono solo dei bozzetti ma neanche un euro disponibile. Basta promesse: la campagna elettorale non è una gara a chi le spara più grosse, e per di più con i soldi dei contribuenti, visto che queste manifestazioni di pura campagna elettorale, dai manifesti alle affissioni, vengono pagate con denaro pubblico”.

Guarda anche

Spoltore, Febo: “Mai più discariche, inceneritori o compattatori a Spoltore e subito la bonifica dell’ecomostro pubblico di Collecese”

Spoltore - “In campagna elettorale si sentono dire le più fantasiose falsità, a cui noi rispondiamo con il nostro programma di governo, trasparente e accessibile a tutti sul sito Primaveracittadina.it”.  Così Marina Febo, candidata a sindaco di Spoltore alla guida di cinque liste civiche, spiega come il suo programma sia votato al rispetto della comunità e alla cura del territorio, perché Spoltore merita di più. “Per cinque anni, durante la mia seria opposizione in consiglio comunale, abbiamo cercato di far emergere un sistema fatto di rapporti opachi con alcune imprese, che hanno goduto di privilegi a discapito del resto della cittadinanza e delle aziende che pagano le tasse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × quattro =