martedì , 30 Novembre 2021

Concerto P. Joung: Scorrano, “e intanto.., io pago”.


«Continuano i lavori dell’Amministrazione Comunale di Montesilvano del Sindaco Maragno, ma corre

l’obbligo per onesta intellettuale e per senso di responsabilità far notare alcuni aspetti che purtroppo

evidenziano alcuni limiti nella gestione del cartellone estivo, il quale palinsesto non è la prima volta

oggetto di sottolineature negative che di sicuro ombrano la nostra città.



Ieri sera al teatro del mare si è tenuto il concerto di Paul Young, artista internazionale di musica pop

rock e soul music, cantante le cui collaborazioni ci riportano indietro nel tempo fino a ricordare il gruppo

british “Band Aid” creato da Bob Geldof e Midge Ure nel 1984 che diede vita al singolo “Do They Know

It’s Christmas” disco di successo mondiale, il cui scopo benefico fece raccogliere svariati milioni di

sterline per combattere la fame in Etiopia.



Fin qui nulla da eccepire, ma vedere spesi ben 15.000 euro di denaro pubblico, per meno di 40 minuti di

concerto, con canzoni eseguite su basi musicali e cori registrati, francamente mi sembra inaccettabile.



Non possiamo spendere il denaro pubblico a cuor leggero e poi vedere, senza andare troppo lontani,

servizi diretti alle famiglie e mi riferisco alle rette dei campi estivi del Centro Trisi troppo elevate o

manutenzioni ai pulmini delle scuole elementari sempre in ritardo o non effettuate, o una segnaletica

orizzontale su tutta la città pressoché inesistente, tanto per fare delle semplici ma concrete valutazioni.



Non si può accettare che uno dei concerti di punta di questa Amministrazione e del suo tabellone

estivo sia testimoniato dalla poca presenza di pubblico rispetto al nome altisonante dell’artista scelto, è

incomprensibile la mancanza di manifesti in prossimità del palco come in tutta la città. Tutta questa serie

di elementi è normale che dopo possano dare vita alla totale inefficienza dell’evento.



Non voglio passare per un cittadino fazioso e di parte, ma il rispetto per il denaro pubblico non ha colore

politico, quand’anche il sottoscritto sia dichiaratamente di centro sinistra.



Una promozione turistica e quella di un cartellone estivo, di certo, devono avere caratteristiche ed

organizzazione di ben altra connotazione.

Questa Amministrazione e l’Assessorato preposto ne stanno

combinando una dietro l’atra: prima sono partiti con il concerto di “Manolo” fantomatico personaggio

spacciatosi per la voce dei Gipsy King, dove il Sindaco facendo ammenda è dovuto intervenire e

cancellare tale concerto di pura follia, poi la settimana scorsa con Cristiano Malgioglio intervenuto a

Montesilvano Colle per la serata “Un calice di Cultura” anche qui altro flop di dimensioni apocalittiche,

dove lo stesso De Martinis si è reso testimone ingrato di uno scarico colpe verso i mass-media locali, la

serata è stata seguita da pochissime persone per uno dei più grandi cantautori della musica italiana che

vanta collaborazioni con Mina, Patty Pravo, Iva Zanicchi, Giuni Russo, Dory Ghezzi, Amanda Lear,

Ornella Vanoni ecc. , fino ad arrivare a ieri sera con il concerto di Paul Young, dove con le mie orecchie

ho sentito commentare da alcune persone presenti al concerto “non è un granché il concerto ma per una

cover va bene” questo è ciò che trasmettiamo alla cittadinanza, purtroppo.



Fare promozione turistica, con l’aiuto di un cartellone estivo, di certo non è questa la strada visti i

risultati odierni.

Simili personaggi dello spettacolo, più o meno condivisibili, hanno bisogno di una

preparazione e pubblicità che non si possono improvvisare, ne ci si può limitare a rimettere il tutto in

mano ad un’azienda dello spettacolo o manager che sia. Fare promozione turistica comporta tempo, ma

soprattutto, grande pubblicità che deve arrivare all’interno della città con manifesti pubblicitari, spot su

radio locali, promozione sui social e quel tam tam mediatico con flyers pubblicitari presso gli stabilimenti

balneari e tutti i luoghi di aggregazione che solo chi conosce il mondo dello spettacolo può realizzare.

Poi

altro aspetto importante è quello di promuovere gli eventi fuori dalle mura cittadine, in modo da suscitare

l’attenzione anche di quelle realtà limitrofe e mi riferisco a Cappelle, Loreto, Penne, Spoltore, Città

Sant’Angelo Silvi, ma anche nei capoluoghi di provincia di Pescara e Chieti, solo così i nostri operatori

commerciali di Montesilvano possono trovare occasioni per un maggior incasso giornaliero, con i prodotti

enogastronomici, a quelli tipici della ristorazione, dei negozi di abbigliamento, artigianato locale o di

souvenir in genere, di fronte ad una crisi economica nazionale che da tempo stagna anche nella nostra

regione e nel nostra città, queste occasioni non si possono perdere con una tale insufficienza.



Invito l’Assessorato preposto ad una diversa organizzazione del proprio ruolo, vista la realtà del corrente

terzo millennio, penso che sia il caso di fare rete con le altre Amministrazioni in modo da concertare

le risorse per un miglior risultato di tutto il territorio metropolitano e creare momenti di attrazione e di

aggregazione che vanno ben oltre i confini cittadini.



Probabilmente situazioni di inefficienza di questa portata sono dovute non solo ad una mancanza di

conoscenza della materia turistica ricettiva, ma anche perché i 5 assessori hanno un carico di lavoro

troppo elevato in termini di deleghe a loro assegnate.

Invito il Sindaco a dimostrare quanto promesso in campagna elettorale, gli spot sono finiti da tempo, il

nostro territorio in termini di tessuto sociale ha perso un’altra occasione. Adesso si fa sul serio, la politica

dovrà essere svolta solo con quel vero senso civico e di responsabilità nei confronti della città e dei

cittadini di Montesilvano, ma il Principe de Curtis in attesa del vero cambiamento avrebbe detto

“e intanto.., io pago”. »




Guarda anche

MONTESILVANO RIAPERTO L’UFFICIO DI MEDICINA LEGALE NEL DISTRETTO SANITARIO

NEL PRIMO GIORNO GIA’ DIECI PRENOTAZIONI Montesilvano – Nel distretto sanitario locale da ieri è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × uno =