sabato , 4 aprile 2020
Home » Focus » News » Giustizia Sociale: pronto il 3° corso futuri politici e Di Paolo si candida a sindaco

Giustizia Sociale: pronto il 3° corso futuri politici e Di Paolo si candida a sindaco

Le

tematiche del corso sono: il presidente della Repubblica, il Parlamento, il

Governo, l manovre tributarie, i diritti e le ideologie politiche, l’evoluzione

dei sistemi elettorali, la Prima e la Seconda Repubblica, il Consiglio

Comunale, la giunta comunale, il sindaco, la Corte dei Conti, la Regione e

l’autonomia legislativa, il sistema elettorale dei Comuni ed il Bilancio degli

Enti locali. Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di idoneità previo

superamento di un esame finale.

“Questo è un progetto che si ripete – ha detto il segretario politico di

Giustizia Sociale, Bruno Di Paolo – perché è il terzo anno che offriamo alla

città la possibilità di una nuova cultura politica ed istituzionale.
Nelle

precedenti edizioni c’era stato un grande successo: al primo anno 120

iscritti, invece al secondo anno abbiamo dovuto interrompere le iscrizioni

perché avevamo superato quota 200.
Questo dimostra che non è vero

che c’è disaffezione nei confronti della politica, c’è voglia di partecipare e

noi vogliamo che la classe politica sia preparata e non debba essere

rappresentata da dilettanti allo sbaraglio, questa cosa negli ultimi anni ci

ha portati alla situazione che stiamo vivendo.
Che cos’è il presidente della

Repubblica, quali sono le sue funzioni, quali sono le funzioni degli Enti,

sono tutte cose che i cittadini devono sapere, ma lo deve sapere

soprattutto chi si candida e chi riveste incarichi istituzionali. Negli anni

passati era facile presentarsi alla gente e dirgli ‘votami’, invece oggi si

deve dimostrare che si è preparati.
Questa è una svolta perché significa

avere competenza, determinazione e voglia. Noi proponiamo ai ragazzi

un’opportunità. Questo non è un corso riservato a chi vorrà candidarsi

con Giustizia Sociale ma è aperto a tutti in modo che sia in maggioranza

che in opposizione ci sia gente preparata.
Come gli altri anni ci saranno

delle personalità di prestigio come docenti universitari e rappresentanti

delle istituzioni. P
er noi è un motivo d’orgoglio perché, essendo

un’iniziativa che viene dalla cittadinanza, ci dà lustro. Il corso è gratuito

ed offriremo anche il materiale didattico. Il corso si svolgerà al Grand

Hotel Abruzzo che ha offerto gratuitamente la sala. Chiediamo, com’è

accaduto negli altri anni, la massima partecipazione. Abbiamo stampato

10 mila volantini che distribuiremo in maniera capillare. Stiamo

spendendo tutte le energie possibili affinché ci sia un segnale di

cambiamento”.

Nella circostanza Bruno Di Paolo ha annunciato la sua candidatura

a sindaco di Chieti in vista delle elezioni comunali del prossimo

anno: “Io sono pronto a candidarmi a sindaco di questa città per

cambiarla, sicuramente non siamo da soli, stiamo creando in polo che si

chiama ‘Polo delle brave persone’.
Siamo sicuri che otterremo un risultato

straordinario perché lo sentiamo, viviamo la rabbia delle persone e la

tensione che hanno nei nostri confronti. Noi ci siamo sempre proposti in

maniera positiva nei confronti della città, in maniera diversa, adesso è il

momento della riconoscenza. Noi vogliamo dare speranza a questa città.

È sotto gli occhi di tutti che questa città ha bisogno di un cambiamento.

Nelle liste che andremo a fare noi come Giustizia Sociale non ci saranno

vecchi politici ma saranno tutte persone nuove, con la fedina penale

pulita, e faremo di tutto affinché questa città venga gestita nel migliore

dei modi”.

Guarda anche

Coronavirus: Abruzzo, positivi a 1401, dati aggiornati al 31 marzo. Verì ‘verso il trattamento domiciliare precoce’

Pescara – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 1401 casi positivi al Covid 19, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 2 =