martedì , 7 Dicembre 2021

Sosta balneare. L’assessore Del Vecchio: “Parcheggi al mare senza problemi. Altri 200 nuovi posti auto sulla riviera nord”

«Sotto questo punto di vista la statistica che è nata sulla pagina dell’ex Vicesindaco e Assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli ha sicuramente avuto il merito di far emergere la diversa linea culturale con quella che è l’attuale filosofia della Mobilità.-ha commentato Del Vecchio-

Le due tesi, senz’altro convergenti sul migliore utilizzo della cosiddetta strada parco quale sede per una mobilità pubblica sostenibile, divergono inconciliabilmente sul piano culturale circa l’utilizzo di quell’asse come parcheggio di auto private durante il periodo estivo e a nulla può valere oggi l’invocata urgenza che il già Assessore Fiorilli solleva ormai da oltre 6 anni. Soprattutto alla luce di come è andata l’ultima domenica in termini di spostamenti verso la costa».

Del Vecchio rimarca il senso di grande civiltà dei frequentatoti delle nostre spiagge che, nel suo commento forse grazie anche ai sondaggi e polemiche in corso, hanno dato una riposta civilissima; il Vicesindaco ricorda inoltre come a questo abbia potuto contribuire la campagna degli Assessorati alla Mobilità e Turismo che ha invitato i cittadini ad utilizzare il parcheggio sull’area di risulta e ad avvalersi di mezzi alternativi per raggiungere gli stabilimenti balneari.

«Dunque, qui va dato atto positivamente all’iniziativa di Fiorilli -scrive Del Vecchio- che inconsapevolmente ha contribuito a far da megafono alla iniziativa assunta sull’utilizzo del bus e grazie a una semplice quanto banale collaborazione con la GTM e altri organi comunali abbiamo potuto verificare, rispetto alla domenica precedente, che:

vi è stato un aumento delle auto parcheggiate sull’area di risulta;

vi è stato un aumento delle persone trasportate sulla linea 2/.

Una piccola ma significativa attenzione da parte dell’utenza, all’utilizzo del mezzo pubblico, che ha conseguito un’ulteriore nota positiva: le sanzioni elevate dalla Polizia Municipale nell’area nord della Città sono state in numero di 37, contro le 24 elevate nell’area sud.

Un dato da definirsi quasi storico e che contiamo ulteriormente di ridurre e/o eliminare già dalla prossima settimana con la messa a disposizione dei vacanzieri di altri 200 posti auto».

L’assessore alla mobilità fa sapere come sia questa la linea che intende portare avanti come delegato del Sindaco, sia per la Mobilità che per il Demanio Marittimo, «rifuggendo da ogni strumentalizzazione tesa a far apparire la problematica parcheggi della nostra Città come un’emergenza di oggi, quando, invece, sull’argomento, sono mancate nel tempo scelte pianificatorie anche in ragione di un costante aumento delle presenze di vacanzieri soprattutto durante il periodo estivo. Ed è proprio sullo sviluppo del settore turistico estivo -conclude il vicesindaco- che vanno ricercate soluzioni radicali che coinvolgano anche gli operatori della balneazione, da cui non ci si può attendere solo raccolte di firme, per non ridursi annualmente alla rincorsa di quello che è un servizio e non può essere un’emergenza.»
.

Guarda anche

Concessioni balneari: il Consiglio di Stato, concessioni fino al 2023: Confartigianato ‘a rischio, sviluppo e sopravvivenza delle PMI’

Lemme: “Due anni sono pochi per assicurare certezza normativa e garanzie economiche a vecchi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + 18 =