sabato , 17 agosto 2019
Home » Passioni » People » L’incisore pescarese Mimmo Sarchiapone nominato Cavaliere della Repubblica

L’incisore pescarese Mimmo Sarchiapone nominato Cavaliere della Repubblica

Pescara. Il 2 giugno prossimo avranno luogo, a partire dalle ore 10,00, in piazza Giuseppe Garibaldi a Pescara, le celebrazioni in occasione della ricorrenza del 72° Anniversario di fondazione della Repubblica Italiana. Nel corso della manifestazione, alle ore 11,00, presso il locale Museo Casa Natale “Gabriele d’Annunzio”, l’artista Mimmo Sarchiapone sarà insignito del diploma di Cavaliere dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”, distinzione onorifica conferitagli con d.P.R. del 27 dicembre 2017.

Un riconoscimento prestigioso per l’incisore pescarese che si è distinto per la sua incessante attività artistica testimoniata da numerose mostre personali e partecipazioni a collettive d’arte contemporanea a partire dagli anni Ottanta fino ad oggi. La sua abilità e maestria nella tecnica incisoria, il talento artistico e l’impegno quotidiano gli hanno consentito di realizzare un numero considerevole di opere d’arte testimoniando, tra l’altro, con l’arte calcografica la Pescara nell’epoca dannunziana, il Vate e la “Piccola Patria”, nonché diversi momenti celebrativi attraverso gli ex libris.
L’artista recentemente ha donato alla Fondazione Pescarabruzzo oltre cinquecento lastre da lui incise e tutta l’officina grafica in vista della costituzione a Pescara del Museo dell’arte calcografica che si prevede abbia laboratori e docenze per quest’arte grafica che si vuol salvaguardare e tramandare alle nuove generazioni.

Guarda anche

Ci lascia Iva Polcina, scrittrice e operatrice culturale

È scomparsa all’età di 75 anni Iva Polcina, scrittrice e operatrice culturale. Nata a Capestrano (L'Aquila) nel 1944, ha insegnato in Lombardia e in Liguria ed ha vissuto in Grecia. Ha partecipato a stages teatrali tenuti da Giorgio Albertazzi nella città di Volterra, dal 1996 al 1998. Per la sua attività letteraria ha conseguito premi e riconoscimenti, tra cui il Premio della Giuria del “Fiorino d’Oro”, il Premio “Giorgio Albertazzi”, il Premio Internazionale “Emigrazione” per il libro “Terre di Guerrieri”,  il Premio “Lettera d’Amore” per una lettera d’amore dedicata al Guerriero di Capestrano. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 4 =