martedì , 30 Novembre 2021

Vittoria roboante per il Chieti Calcio Femminile: le neroverdi battono 7-1 il Crotone

Chieti. Vittoria col botto per il Chieti Calcio Femminile che ne fa sette al quotato Crotone e mantiene la vetta solitaria della classifica a punteggio pieno dopo sette giornate.
Migliore prestazione stagionale per le neroverdi che giocano un match perfetto e portano a casa altri tre punti. Allo Stadio “G. Di Pietrantonio” di Lettomanopello finisce 7-1. Il Chieti segna tre gol nel primo quarto d’ora, poi il Crotone accorcia le distanze, ma prima dell’intervallo arriva la quarta rete delle padroni di casa che mette già al sicuro il punteggio. Nella ripresa le neroverdi segnano altre tre reti rendendo il risultato decisamente pesante per un Crotone che, arrivato in Abruzzo con tutta l’intenzione di fare punti, torna invece a casa con una dura sconfitta. Mister Lello Di Camillo ripropone Cutillo a centrocampo dal primo minuto.

La cronaca si apre al 5′ con Giulia Di Camillo che conquista un bel pallone e impegna severamente Saez I Corroto che blocca in tuffo. Un minuto dopo Falcocchia chiude bene in uscita su Cinquegrana lanciata a rete in dubbia posizione di offside. Al 9′ è Stivaletta ad andare vicina al gol sfiorando la sfera di testa, ma il suo tentativo finisce a lato. Il Chieti passa in vantaggio al 12′: angolo di Giada Di Camillo, stavolta Stivaletta impatta bene di testa e, complice anche una leggera incomprensione fra un difensore e il portiere del Crotone, mette in rete. Le neroverdi insistono e raddoppiano dopo appena due minuti grazie ad un gol magnifico di Cutillo che trova l’incrocio dei pali con un gran tiro da 35 metri. Il Chieti mette alle corde il Crotone e trova il tris al 16′ con Kokany brava a farsi trovare pronta alla deviazione su appoggio arretrato di Stivaletta. Esposito non ce la fa a continuare e deve lasciare il campo al 21′: al suo posto entra Vizzarri. Il Crotone non demorde e riesce ad accorciare le distanze al 22′ grazie a Cinquegrana che, lasciata sola nella parte alta dell’area, batte Falcocchia. Al 27′ Accettoni mette in movimento Kokany che però viene chiusa dalla tempestiva uscita di Saez I Corroto. Il Chieti fa poker al 37′: lancio in avanti di Giulia Di Camillo per Stivaletta che fredda il portiere ospite in uscita con un preciso pallonetto. Sul finale del primo tempo punizione di Giulia Di Camillo dalla lunghissima distanza, Saez I Corroto non trattiene, sul pallone si avventa Russo che mette però sull’eterno della rete. Si va dunque al riposo con il Chieti in vantaggio per 4-1.

La ripresa si apre con una punizione di Giulia Di Camillo che finisce alta. Al 4′ Alegria Ros pecca troppo di altruismo e mette al centro invece di tirare, ma nessuna delle sue compagne approfitta dell’invitante pallone e l’azione sfuma. Falcocchia deve uscire sui piedi di De Leonardis al 6′ per evitare il peggio. Il Chieti ha una doppia grande occasione un paio di minuti più tardi quando Stivaletta e poi Kokany impegnano severamente Saez I Corroto che riesce a salvarsi benissimo. Non è da meno della sua collega Falcocchia che compie una spettacolare parata sulla conclusione di Cinquegrana al 9′. Al 13′ Alegria Ros sferra un insidioso diagonale che va fuori di pochissimo. Il Chieti segna ancora al 16′: Kokany recupera palla e viene atterrata in piena area, l’arbitro assegna il penalty senza esitazione. Sul dischetto va Giulia Di Camillo che trasforma con freddezza. Le neroverdi continuano ancora ad attaccare e trovano la sesta rete al 19′ con Kokany brava ad anticipare l’uscita del portiere con un tocco d’esterno. Al 25′ dubbio atterramento in area di Stivaletta, il direttore di gara lascia però proseguire il gioco. Alla mezzora la neo entrata Carnevale se ne va in velocità ma si fa ipnotizzare da Saez I Corroto che le nega il ritorno al gol. Al 37′ arriva un autentico eurogol di Russo che firma il definitivo 7-1 con un gran tiro dalla distanza che si infila all’incrocio dei pali. Non è però ancora finita perché nei minuti finali prima Stivaletta trova la strepitosa risposta di Saez I Corroto che sulla stessa azione le nega il gol per ben tre volte e poi è Di Sebastiano direttamente da calcio d’angolo ad impegnare severamente ancora l’estremo difensore ospite che riesce a salvarsi. Finisce un match che punisce forse eccessivamente il Crotone nel punteggio, ma che ha messo ancora una volta in evidenza la forza di un Chieti che vince e convince, ma soprattutto lancia un segnale importante alle altre pretendenti alla vittoria finale del campionato. Domenica prossima le neroverdi saranno impegnate in trasferta a Catania.

TABELLINO DELLA GARA:
CHIETI CALCIO FEMMINILE – CROTONE 7-1
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Russo, Martella, Cutillo (17′ st Colavolpe), Di Camillo Giulia (28′ st Di Sebastiano), Stivaletta, Accettoni (17′ st Passeri), Esposito (21′ pt Vizzarri), Kokany (28′ st Carnevale), Giuliani. A disp.: Seravalli, De Vincentiis, D’Intino, Di Domenico. All.: Lello Di Camillo
Crotone: Saez I Corroto, Cardone (27’st Moscatello), Chiellini, Torano, Rania, Vona, Raja Martinez (1’st Sesti), Alegria Ros, De Leonardis (27’st Coppola), Cinquegrana, Forciniti. A disp.: Cachia, Vrenna, Esposito. All. Nardi Barbara
Arbitro: Morello di Tivoli
Assistenti: Giuliani di Pescara e Reali di Teramo
Marcatrici: 12′ pt Stivaletta, 14′ pt Cutillo, 16′ pt Kokany, 22′ pt Cinquegrana, 37′ pt Stivaletta, 17′ st Giulia Di Camillo (c.d.r), 19′ st Kokany, 37′ st Russo.
Ammonite: Vizzarri (Ch); Raja Martinez, Chiellini (Cr)

IMPRESSIONI POST PARTITA DI REGINA KOKANY:
“Sono molto felice di aver segnato due gol, ma sono soprattutto contenta che siamo prime in classifica. Fra le mie due reti preferisco la seconda che è stata più difficile da segnare rispetto alla prima. Penso di aver giocato una buona partita: è stato importante segnare per me ed aver contribuito così alla vittoria finale contro una bella squadra come il Crotone. Oggi abbiamo giocato bene e segnato tante reti. Domenica prossima andremo a Catania con la voglia di vincere: nessuna partita è facile, dovremo combattere e giocare al meglio per portare a casa i tre punti. Mi trovo molto bene a Chieti: gioco in un’ottima squadra e ho legato con tutte le ragazze, questo è un bel gruppo”.

Guarda anche

Pallavolo Teatina, sconfitta con rimpianti

La Teatina, falcidiata da assenze e infortuni, lotta per tre set, cedendo malamente solo nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × due =