domenica , 14 Aprile 2024

L’AZIENDA SPECIALE ADERISCE ALLA FORMAZIONE PROMOSSA DALL’ANFFAS

L’Azienda Speciale ai Servizi Sociali del Comune di Montesilvano, diretta da Eros Donatelli e presieduta da Sandra Santavenere, focalizza la sua meritoria opera nel sostegno e nel supporto di quanti abbiano delle disabilità o mostrino delle fragilità.

L’ente ha aderito alla formazione promossa dall’Anffas Italia (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) di alcuni operatori professionali di Matrici ecologiche e del sostegno, quali strumenti tecnici di elaborazione di una banca di dati personale online che guidi una conoscenza dettagliata per formulare un approfondito Progetto Individualizzato di vita, come stabilito dalla legge quadro per la realizzazione del Sistema integrato di interventi e servizi sociali, che tenga conto del benessere emotivo, fisico, materiale, relazionale e di promozione delle persone con disabilità, in modo particolare di quelle intellettive e con disturbo del neurosviluppo. Gli operatori professionali matricisti, tramite l’utilizzo delle matrici – schede di valutazione dei bisogni, desideri, sostegni e del budget di costo – sono in grado di formulare un approfondito Progetto Individualizzato di vita che garantisca un intervento unitario tra tutti i servizi pubblici, privati formali e non formali. Anche le Autorità giudiziarie necessitano sempre più spesso di piani qualificati e capaci di rispondere alle necessità di tutela delle persone assistite.

Alla riunione ha partecipato anche il vice sindaco Paolo Cilli che ha espresso grande soddisfazione per la collaborazione intrapresa con l’Anffas: “la più grande associazione italiana di familiari di persone con disabilità intellettive e del neurosviluppo – afferma l’assessore Cilli – , con una diffusione capillare su tutto il territorio nazionale grazie a 167 associazioni locali e 49 enti a marchio volti a garantire la cura, l’assistenza, la tutela di oltre 30.000 persone con disabilità intellettive. L’Associazione ha lottato per un cambiamento radicale nella società, contribuendo così al miglioramento delle condizioni di vita delle persone con disabilità e dei loro genitori e familiari, riuscendo anche ad incidere e spesso influenzare e determinare l’evoluzione politica e socio-culturale nel nostro Paese. Siamo certi che la collaborazione con un’associazione di questo tipo fornirà il giusto apporto per la crescita dei nostri operatori”.

 “Gli strumenti di cui Matrici ecologiche e del sostegno utilizza – dichiara la presidente dell’Azienda Sandra Santavenere – sono la valutazione multidimensionale formulata in équipe, le schede classificate e comuni in ambito internazionale dalla community care, l’aggiornamento dei piani a medio e a lungo termine che permette di adattare gli interventi ai cambiamenti della persona affetta da disabilità. L’utilizzo di Matrici – conclude Santavenere – significa anche attingere a quanto di più innovativo esista nel panorama scientifico internazionale, ma soprattutto contribuire pienamente e attivamente al più esteso ed importante progetto di ricerca nazionale sulla qualità della vita delle persone con disabilità psicofisica”.

Guarda anche

AUSILIARI DEL TRAFFICO A SULMONA, IN AULA CONSILIARE LA CONSEGNA DEGLI ATTESTATI

Sulmona – Sabato 30 marzo 2024 alle ore 11.00 presso la Sala Consiliare il Sindaco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *