martedì , 21 gennaio 2020
Home » Focus » News » Francavilla, presentato il bando per la realizzazione di carri allegorici del Carnevale

Francavilla, presentato il bando per la realizzazione di carri allegorici del Carnevale

I

vincitori del bando sfileranno anche nella manifestazione estiva del

Carnevale. I lavori dovranno essere spediti con raccomandata AR o

consegnati a mano in busta chiusa all’associazione Carnevale d’Abruzzo,

viale Nettuno 184, 66023 Francavilla al Mare, entro le ore 13 del 9

ottobre prossimo.
I progetti che, dovranno essere inediti e sviluppati

appositamente per il concorso, devono contenere il nome della società,

dell’associazione, del comitato o del gruppo spontaneo partecipante, un

referente per la commissione giudicante ed il suo recapito telefonico e

mail.
La commissione valuterà i progetti e sceglierà i 4 carri allegorici da

realizzare per la manifestazione il 10 ottobre prossimo, riservandosi la

possibilità di aggiudicare anche con riserva permettendo al concorrente

di completare la documentazione entro 5 giorni.
La decisione della

commissione sarà resa pubblica l’11 ottobre sul sito dell’associazione

Carnevale d’Abruzzo. La documentazione necessaria per la partecipazione

al bando di concorso per la realizzazione dei carri allegorici potrà essere

scaricata dal sito ufficiale del Carnevale d’Abruzzo

(www.carnevaledabruzzo.it).

“È un’edizione importante – ha detto il presidente dell’associazione

Carnevale d’Abruzzo, Nicola De Francesco – perché si festeggia il 60°

anniversario della manifestazione. Si conferma la collaborazione con

il Comune che diventa di partenariato. I carri verranno valutati da una

giuria di persona competenti in materia (artisti e/o docenti d’arte), ci sarò

anch’io in qualità di presidente dell’associazione ed il vicepresidente Tony

Miccoli. Ci sarà il contributo di Giuseppe Iacone a cui tutti sono legati.

Il tema dell’edizione del 2015 è il remake dei carri più rappresentativi

delle precedenti edizioni, non devono essere copiati ma riadattati.
I carri

saranno valutati da una giuria popolare, il primo premio sarà di 5 mila

euro e poi a scendere 3 mila, 2 mila e mille euro, inoltre è previsto un

budget di 2 mila euro per le spese di allestimento del carro. Daremo al

sindaco una scheda tecnica da consegnare alla Regione , il governatore

ci tiene a questa manifestazione. Si spera di aggiungere all’elenco dei

soggetti partecipanti la Regione”.

“L’attuale governatore della Regione – ha aggiunto il sindaco di

Francavilla, Antonio Luciani – ha mostrato il proprio favore nei confronti

delle manifestazioni dicendo che si devono appoggiare ma si deve

arrivare alla qualità, considerando che molte persone si ricordano di

Francavilla per il Carnevale, si può dire che questa è una delle nostre

manifestazioni più rappresentative.
Ci sono stati tanti momenti di crisi,

ora stiamo affrontando un momento di crescita. Anche la manifestazione

estiva del Carnevale sta assumendo la sua importanza. Vorrei che questa

fosse una delle manifestazioni di interesse a livello regionale, non a caso

si chiama Carnevale d’Abruzzo, ed io da bambino spero di rivedere King

Kong che ha lasciato il segno”.

“Ci si muove in anticipo – ha affermato l’assessore al Turismo del Comune

di Francavilla, Andrea Di Peco – perché quella del 2015 sarà la 60esima

edizione, quindi sarà un’edizione molto importante che dobbiamo

onorare.
La parola d’ordine è ‘coinvolgimento’, vogliamo coinvolgere

tutta la città a partire dalle associazioni che potranno partecipare

attraverso il bando di concorso per la realizzazione di carri allegorici,

ma l’obiettivo è quello di coinvolgere tutta la città, anche le scuole,

gli esercenti e tutti i privati cittadini che volessero dare una mano.

Attraverso la mobilitazione di tutta la città riusciremo a garantire una

manifestazione importante.
Alla manifestazione di febbraio abbiniamo il

Carnevale estivo che c’è stato quest’anno e ci sarà anche nel 2015. È una

manifestazione di interesse perché durante i mesi invernali si attirano

turisti da fuori regione. Dobbiamo potenziarla affinché cresca di più e

riesca ad attrarre persone anche al di fuori dei confini regionali, d’estate

è più facile, dobbiamo cercare di creare questo movimento anche a

febbraio”.

Guarda anche

L’ASD PALLAVOLO MONTESILVANO ADERISCE AL PROGETTO DEL MINISTERO SPORT DI TUTTI

L’assessore Pompei: “Una iniziativa gratuita per bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni”   …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 4 =