sabato , 18 Maggio 2024

Filovia: abbattere le barriere, l’esultazione di Carrozzine determinate

Sicuramente questa una notizia che l’associazione ha aspettato da tanto, troppo tempo.
“Ringraziamo il Sindaco DI Montesilvano Francesco Maragno e l’Assessore Paolo Cilli che

hanno accolto il nostro appello fermando i lavori sulla strada Parco. -scrive Ferrante in una nota-

Il Sindaco di Montesilvano ha dimostratodi essere una persona estremamente seria

e di avere una grande correttezza politica, perché il 31 maggio u.s. insieme al Sindaco

Alessandrini di Pescara, davanti ai cittadini, sulla strada parco aveva firmato un patto

con la nostra Associazione.
Il Patto prevedeva che prima dell’inizio di ogni lavoro da

effettuare sulla strada parco bisognava far presentare dalla GTM un progetto di variante

per l’eliminazione di tutte le barriere architettoniche esistenti lungo il tracciato della strada

parco -ricorda il residente dell’associazione carrozzine determinate Abruzzo- per consentire alle mamme con il passeggino, ai bambini, agli anziani, alle persone

con disabilità di poter usufruire del mezzo pubblico con sicurezza e comodità.

Ringraziamo tutto il Consiglio Comunale, compreso anche i partiti dell’opposizione di

Montesilvano che in questi giorni hanno dimostrato grande sensibilità su questa tematica

così importante che interesserà la qualità della vita di tutti i cittadini. Un grande plauso al

Comune di Montesilvano che da anni ha iniziato un percorso culturale d’integrazione che

tutte le città italiane hanno preso da esempio!

Oggi è un grande giorno, un giorno di festa per la democrazia.
E’ un giorno speciale

anche perché al danno per i cittadini si sarebbe aggiunta la beffa, non solo di aver visto

proliferare in maniera illecita le barriere architettoniche, ma si è corso il rischio che quelle

barriere dovessero essere pagate con i soldi dei cittadini di Montesilvano”.

Guarda anche

Un nuovo Aurum sulla riviera sud di Pescara

Nuova sede per la Pomilio Blumm nell’anno della grande sfida del G7 Pescara. Creare un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *