venerdì , 26 Febbraio 2021

Il Movimento 5 Stelle di Chieti avvia un bando di selezione della giunta

“Assegnare un assessorato significa quasi sempre ringraziare chi ha portato più voti”: Chieti 5 Stelle rende noto che vuole eliminare questa pratica selezionando gli assessori già prima delle elezioni. Essi saranno scelti tra persone competenti ed indipendenti, non necessariamente iscritte al Movimento 5 Stelle, ma che dimostrino piena adesione al programma e reale volontà di realizzarlo, ancor meglio se espressione di organizzazioni che operano attivamente sul territorio.

Saranno raccolti i curriculum dei candidati dal 25 maggio fino al 30 Maggio compresi. Quando li riceveremo, se il candidato lo consentirà, li pubblicheremo sul ns. sito, a disposizione delle valutazioni della cittadinanza. Ogni candidato sosterrà un colloquio alla presenza del candidato sindaco e di una Commissione esaminatrice. I cittadini potranno esprimere le loro valutazioni sui candidati che avranno dato il consenso tramite commenti pubblici inseriti su sito www.chieti5stelle.it.

Per la procedura di candidatura bisognerà dapprima inviare un curriculum, preferibilmente in formato euro pass, corredato di lettera di presentazione e non sarà possibile inviare candidature per più di un assessorato. In seguito alla verifica formale della candidatura presentata tutti i cittadini che hanno presentato domanda valida saranno ammessi al colloquio.

La commissione esaminatrice sarà composta da: candidato sindaco, un rappresentante scelto tra gli attivisti, un rappresentante dei candidati consiglieri, un rappresentante dei consiglieri regionali, un rappresentante dei parlamentari, un esperto in selezione scelto dal candidato sindaco; il candidato Sindaco avrà comunque diritto di veto nonostante il parere degli altri membri della Commissione, essendo ogni assessore diretta espressione fiduciaria del Sindaco stesso.

Le deleghe agli assessorati saranno così distribuite: Risorse Economiche e Patrimoniali e politiche comunitarie (Bilancio, Risorse finanziarie, Entrate patrimoniali, Politiche comunitarie, Controllo delle partecipate); Lavori Pubblici, Infrastrutture (Urbanistica, Mobilità, Edilizia privata, Lavori Pubblici, Manutenzione e conservazione del patrimonio, Servizi); Turismo, Commercio ed Innovazione (Turismo, Commercio, Organizzazione eventi, Artigianato, Innovazione, Agricoltura, Sportello Unico per le imprese); Politiche sociali ed ambientali (Politiche Sociali, Pari opportunità, Solidarietà internazionale, Sostenibilità ambientale, Protezione civile, Sicurezza e difesa del suolo); Politiche per il lavoro, i giovani, la scuola, sport e la cultura (Politiche per i giovani, Lavoro ed Imprese, Sport ed impianti sportivi, Sistemi educativi e per il diritto allo studio, Sviluppo politiche culturali).

“Il nostro nuovo sistema – ha spiegato il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle, Ottavio Argenio – ci consente di operare nella trasparenza. Spesso il sindaco ha le mani legate nella scelta degli assessori chi viene eletto sindaco deve ringraziare i consiglieri che gli hanno portato più voti. Noi per cambiare questa cosa abbiamo pensato a questo bando. Abbiamo un percorso di candidatura abbastanza semplice con la presentazione dei curriculum da parte dei cittadini. I consiglieri non devono solo essere nominati assessori, ma devono partecipare alla selezione. Valuteremo chi si candiderà, io mi sono riservato una sorta di diritto di veto per la nomina degli assessori, si tratta solamente di un fatto di sicurezza. Il tutto sarà pubblicato e sarà all’insegna della trasparenza. Abbiamo già pubblicato il bando che è scaricabile da internet. Abbiamo indicato cinque Assessorati che possono essere diminuiti o aumentati a seconda delle esigenze che si presentano nel momento in cui dovessimo andare a governare”.

Guarda anche

Servizio di igiene urbana a Bellante, il sindaco Melchiorre: “c’è qualcuno che mette in giro notizie false per tornaconto”

Bellante – “Da alcuni mesi assistiamo ai pubblici proclami di un privato cittadino, sedicente capo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × quattro =