martedì , 1 Dicembre 2020

A Francavilla arrivano le isole ecologiche informatizzate

Le autoisole automatizzate saranno accessibili tramite tessera sanitaria e saranno video sorvegliate in modo da sapere sempre chi e cosa conferisce, per evitare frazioni estranee nei rifiuti differenziati ed atti vandalici.

“Sono molto orgoglioso di inaugurare questa isola – ha sottolineato il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani – che è completamente automatizzata. Occorre un tesserino sanitario per conferire i rifiuti, si otterrà uno scontrino che consente uno sconto negli esercizi convenzionati, sconto che viene quantificato a seconda del peso dei rifiuti. Per me è un motivo di orgoglio e nei prossimi giorni ne posizioneremo un’altra nella zona dello stadio. Siamo tra i primi in Abruzzo a fare questa cosa. Queste isole ecologiche consentono di conferire i rifiuti h24. Per i turisti che si fermano a Francavilla per alcuni giorni si creano delle difficoltà per conferire i rifiuti secondo il calendario, in questo modo potranno conferire come e quando vorranno”.

I rifiuti conferiti in maniera differenziata, come carta, plastica, vetro, metallo e le bottiglie in Pet, raccolte separatamente, daranno diritto ad un buono in ecopunti, spendibile presso i negozianti che hanno aderito al circuito Cosvega “Ecobonus”. In particolare, per ogni kg di rifiuti differenziati conferiti si riceverà un bonus ecopunti equivalente a 10 centesimi e per ogni bottiglia in Pet, un bonus ecopunti di 5 centesimi.

“La Cosvega lo ritiene come un servizio integrativo che si va ad aggiungere a quelli già in uso – ha spiegato l’amministratore delegato della Cosvega, Massimo Galasso – chi vuole può utilizzare questo ulteriore sistema, noi lo abbiamo voluto per incentivare i cittadini corretti che sono la maggior parte e non vogliamo dare più alibi a chi conferisce in modo scorretto. Abbiamo delle attività convenzionate, questo incentiva la spesa interna, i cittadini sono quindi invogliati ad andare a fare la spesa negli esercizi commerciali del territorio comunale”.

L’utilizzo degli eco bonus consentirà quindi le vendite e la visibilità delle attività aderenti all’iniziativa. Tutti i commercianti possono aderire, senza alcun onere, quello che viene loro richiesto, infatti, è l’impegno morale a partecipare al circuito, tramite un modulo di adesione, e ad accettare gli eco bonus, da scontare sugli acquisti dei loro clienti.

Sul sito internet della Cosvega verrà predisposta una pagina dedicata agli eco bonus con tutte le indicazioni sia par i cittadini che per i commercianti che decideranno di aderire.

“Speriamo con questa isola di poter migliorare il sistema della raccolta differenziata – ha detto il presidente della Cosvega, Pina Rosato – il costo di questa isola è di 22 mila euro. Vogliamo rendere il tutto più trasparente rendendo noti i dati degli anni passati. L’obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini alla raccolta differenziata. Siamo orgogliosi di avere inaugurato questa isola ecologica. Spesso chi viene a Francavilla non sa dove lasciare i rifiuti perché c’è il porta a porta, non sapendo come fare si verifica il fenomeno dell’abbandono. In questo modo si può conferire come e quando si vuole. Questo è un primo punto attivato attraverso il quale si possono ottenere degli sconti in alcuni esercizi, è una sorta di premialità. Oltre ad un ulteriore punto che sarà installato nei prossimi giorni nelle vicinanza dello stadio, in seguito ne installeremo uno in zona sud in modo da ricoprire l’intero territorio comunale. Con la raccolta differenziata siamo arrivati al 63%, attueremo altre iniziative cercando di raggiungere il 65% per rientrare tra i Comuni Ricicloni”.

Guarda anche

Angiolo Mantovanelli, una mostra retrospettiva a L’Aquila

L’Aquila – Programmata per il 24 novembre coincidente con il Centenario della nascita a Trevenzuolo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 1 =