domenica , 29 Gennaio 2023

Virtus Lanciano – Salernitana 2-2, grande rimonta dei rossoneri

Nella Virtus out gli infortunati Aquilanti e Padovan e lo squalificato Mammarella. Nelle Salernitana mancano i difensori Trevisan e Schiavi per infortunio, mentre Colombo è al rientro. Gli ex di turno sono Mammarella, Fofana, Vastola e Piccolo tra i rossoneri e Pestrin e Donnarumma nelle fila campane.

Buona partenza della Salernitana che al 5′ passa in vantaggio con Coda che su un’azione offensiva dei suoi da fuori insacca all’angoletto alla destra di Aridità. Al 9′ percussione per via centrale di Gabionetta la cui conclusione è bloccata dal numero 1 frentano. Al 13′ il raddoppio campano: Coda approfitta di uno svarione difensivo rossonero e batte per la seconda volta Aridità. Al 19′ una conclusione di Trioianiello è deviata in angolo dalla difesa frentana. Al 22′ si fa finalmente viva la Virtus con Piccolo che riceve dalla destra ma da pochi passi non trova la traiettoria giusta. Al 26′ i rossoneri accorciano le distanze: Ferrari trova il varco giusto, la sua conclusione è respinta da Strakosha, Piccolo raccoglie la ribattuta e la butta dentro, il numero 10 frentano a segno per la seconda volta consecutiva al Biondi. Reagisce la Salernitana: al 29′ incursione sulla sinistra di Troianiello la cui conclusione è deviata prima da Aridità e poi da Amenta.

Nella ripresa al 5′ la Virtus giunge al pareggio: fallo di mano in area di Moro, il direttore di gara assegna la massima punizione ai rossoneri ed ammonisce il numero 8 ospite. Il penalty è battuto e trasformato da Piccolo che mette a segno la sua doppietta personale. Al 24′ una punizione di Coda battuta centralmente va di poco sopra la traversa. Al 28′ sugli sviluppi di una punizione Moro dalla distanza si fa bloccare la conclusione da Aridità. Al 30′ su un tirocross proveniente dalla sinistra non trattiene Strakosha, Ferrari in sforbiciata manda sul fondo. Al 33′ Lanini raccoglie un lancio dalla sinistra ma al momento della conclusione chiude troppo l’angolo. Al 39′ sugli sviluppi di una punizione il subentrato Odjer da fuori manda a lato.

I commenti dei due tecnici

Roberto D’Aversa (allenatore Virtus Lanciano): “Sapevamo dell’importanza della partita e non ci potevamo assolutamente permettere di partire in questa maniera, è successo, dove in 15′ ci siamo fatti due gol da soli, però si può dire che dopo la squadra è stata brava a riprendere una partita che non era assolutamente facile perché spesso e volentieri si rischia di peggiorare la situazione, siamo stati bravi a riprenderla e alla fine con un pizzico di fortuna avremmo anche potuta vincerla. Però bisogna guardare l’aspetto positivo, abbiamo ripreso una partita dove eravamo sotto di due gol contro una buona squadra. Dobbiamo cercare di limare questi errori che ci potrebbero far perdere delle partite. I ragazzi in questi ultimi due giorni si sono allenati in maniera eccellente, forse hanno sentito un po’ troppo l’importanza della gara, a livello fisico non ci sono problemi perché abbiamo finito la partita in crescendo. È una questione di mentalità anche per il fatto che qualcuno non giocava da tanto tempo, forse abbiamo sentito un po’ troppo la partita. Quando abbiamo preso il secondo gol c’è stato qualche altro minuto nel quale siamo stati un po’ sfasati, ma dopo abbiamo iniziato a fare il nostro gioco e a non avere fretta. Dobbiamo solo limare quegli errori che ci creano delle situazioni difficoltose. Abbiamo avuto un momento di sbandamento ma dobbiamo pensare positivo, contro una squadra forte siamo andati sotto di due gol e poi l’abbiamo recuperata. Le partite sono tutte difficili, le dobbiamo affrontare una dopo l’altra con l’obiettivo di fare più punti possibili. In casa stiamo facendo un percorso diverso non sotto il punto di vista delle prestazioni, ma fuori casa non dobbiamo assolutamente partire sconfitti ma cercare di fare risultato su qualsiasi tipo di campo”.

Vincenzo Torrente (allenatore Salernitana): “Abbiamo iniziato benissimo, abbiamo trovato due gol, abbiamo commesso un errore sul primo gol dove abbiamo perso un po’ di serenità in fase difensiva. Si poteva evitare con un po’ di attenzione anche se poi nel primo tempo abbiamo avuto l’occasione di fare il terzo gol. Poi è venuto fuori il Lanciano, l’episodio del rigore dalla panchina è stato difficile valutarlo, poi sul 2-2 abbiamo perso sicuramente una grande occasione perché fare due gol a Lanciano e non vincere è un’occasione persa. La partita è stata una delle migliori se non la migliore per quello che abbiamo creato oggi, il rammarico è che con due gol di vantaggio con un po’ di attenzione sul primo gol potevamo fare nostra questa partita. Questa squadra prende tanti gol perché ha cambiato tante volte la linea difensiva, nelle ultime settimane abbiamo perso tre centrali. La linea difensiva ha giocato solo un paio di volte insieme e penso che il problema sia proprio questo, la continuità nel giocare insieme, nei meccanismi, però in questo momento siamo in emergenza e paghiamo questo. La classifica? La B è questa, siamo in tanti in pochi punti, sta arrivando qualche risultato che fa morale e fa classifica. Questa è stata una delle nostre migliori partite ed abbiamo trovato Coda, quindi qualcosa di buono c’è”.


Tabellino

Virtus Lanciano (4-3-3): Aridità, Pucino, Amenta, Turchi (25′ pt Lanini), Piccolo (14′ st Marilungo), De Silvestro, Ferrari, Rigione, Vistola (35′ st Ze’ Eduardo), Paghera, Di Cecco A disposizione: Casadei, Bacinovic, Di Francesco, Di Filippo, Crecco, Di Matteo Allenatore: D’Aversa

Salernitana (4-3-3): Strakosha, Lanzardo, Colombo (24′ st Franco), Moro, Coda, Gabionetta, Empereur, Troianiello (27′ st Odjer), Sciandone, Bovo (12′ pt Pestrin), Rossi A disposizione: Terracciano, Pollace, Perrulli, Trozzo, Milinkovic, Donnarumma Allenatore: Torrente

Arbitro: Manganello (sezione di Pinerolo)


Assistenti: Liberti (sezione di Pisa) e De Troia (sezione di Termoli)

IV Uomo: Vesprini (sezione di Macerata)


Marcatori: 5′ e 13′ pt Coda, 26′ pt e 5′ st (rig.) Piccolo


Ammoniti: Vistola, Paghera (VL) Colombo, Troianiello, Moro, Sciaudone (S)

Espulsi: nessuno


Note: recupero 2′ pt 3′ st, angoli 5-6 per la Salernitana

Guarda anche

Tombesi, i gialloverdi si impongono 5-2 sul campo del Forte Colleferro

Massimo Morena: «Settimana difficile, non una grande prestazione ma contavano i tre punti. Stiamo lavorando …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La tua pubblicità su Hg