mercoledì , 3 Marzo 2021

Alberi in festa a Villa De Riseis con i Tree Climbers

“Gli alunni dell’istituto comprensivo 10, insieme ai ragazzi dell’Anffas e della cooperativa Aurora – spiega l’assessore al Verde e ai Parchi Laura Di Pietro – hanno avuto l’opportunità di piantumare degli alberi, imparando molto sul ciclo di vita delle piante e riscoprendo il valore dell’albero, sia in ambito paesaggistico che come patrimonio ambientale e culturale”.

Nell’area verde a sud-est del parco, i ragazzi hanno piantato, grazie all’aiuto degli agronomi di Palazzo di Città, tre pini, donati al Comune dal Corpo Forestale di Pescara e li hanno in seguito “adottati”: presto verrà apposta su essi una targa e sarà loro compito curarli fino al giorno in cui non saranno cresciuti.

Grazie alla collaborazione con la SIA (Società Italiana di Arboricoltura), poi, i bambini hanno assistito alle esibizioni di “potatura acrobatica” e, armati di caschetti di protezione e imbracatura, loro stessi si sono arrampicati sugli alberi fra funi e tanta allegria, entusiasti dell’esperienza.
Domani, alle 16, verrà conclusa l’iniziativa nel parco di fronte la parrocchia di Santo Stefano, in via Monte Bove.
pianta“Qui, con il gruppo scout FSE Pescara 3 “Alfredo Paolino”, che ha adottato l’area verde dal 2008, pianteremo 2 pini, sempre donati dalla Forestale e numerosi altri esemplari, che il Comune ha ricevuto da diversi vivai della regione grazie alla collaborazione della Camera di Commercio e in particolare del Presidente Becci, e della Coldiretti. –commenta la Di Pietro– Ecco l’elenco completo: Vivaio Trolio Adriana, Spoltore, N°2 piante di ABELIA; Vivaio Altea di Scatoletta Galileo, CHIETI, N° 2 Piante di Olivo; Vivaio Floriade di Rossano Paoli, Cepagatti, N° 3 Piante Arbusti Vari; Vivaio Garden Gardenia Srl di Paolo Di Donato, CHIETI, N° 4 Piante Oleandro, Amelia, Corbezzolo.
Quello di domani sarà il primo passo per trasformare quell’area verde in un parco a tutti gli effetti. Nelle prossime settimane, infatti, istalleremo una fontanella e delle panchine, implementeremo l’illuminazione e, quanto prima, doteremo l’area di giochi e giostrine”.

Guarda anche

Terreni agricoli esclusi alla caccia in Abruzzo: il WWF “La Regione ammette l’errore”

Il WWF: “Ci sono voluti sei mesi per poter ottenere il rispetto della legge!”  Pescara …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × uno =