venerdì , 18 Giugno 2021
il gruppo di studenti con il sindaco Carancini, la dirigente Marcantonelli (vicino al sindaco) lo sponsor Torresi e, in piedi al centro, l’insegnante referente Giorgetti.

Ricevuti in Municipio gli studenti del Liceo classico e linguistico di Macerata, reduci da New York per il progetto Mun 

Ai liceali maceratesi è stato chiesto di comportarsi come veri delegati Onu impegnati nelle sedute delle commissioni delle Nazioni Unite. La delegazione del liceo Leopardi ha rappresentato le Isole Comore perorando la causa di questa nazione in via di sviluppo. Il Mun si svolge ogni anno a New York con la presenza di migliaia di studenti provenienti da tutto il mondo. Gestito dall’International Model United Nations Associations il programma prevede l’intervento di giovani ai lavori di simulazione e alle cerimonie di apertura e chiusura dell’evento nelle sale dell’Assemblea generale al Palazzo di vetro dell’Onu.

Il sindaco si è complimentato con i ragazzi esortandoli a rielaborare l’esperienza appena vissuta non solo come arricchimento personale ma anche come testimonianza pubblica della presenza di giovani nel mondo e soprattutto nell’Europa che verrà. Questi i nomi dei liceali che, selezionati dalla scuola in base al profitto scolastico e alla conoscenza delle lingue, hanno avuto modo di vivere un’esperienza interessante e formativa: Laura Teloni, Serena Lambertucci, Lucia Giustozzi, Joanna Mangiaterra, Matilde Landi, Rachele Acqualagna, Chiara Tirri, Chiara Porro, Benedetta Paciaroni, Melany Bajocco, Matteo Scodanibbio e Riccardo Fiondella. Francesca Giorgetti l’insegnante di inglese referente del progetto. (sb)

Guarda anche

A PIANELLA APERTE LE ISCRIZIONI PER I CENTRI ESTIVI

Pianella – Dal 5 al 30 luglio, per 4 settimane, dalle 8 alle 13, l’amministrazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − 10 =