venerdì , 30 Ottobre 2020
Battista_Locandina_PE

Pescara, verso il sold out per “Allegro? Si si… ma non troppo’

Pescara. Va verso il sold out lo spettacolo di Maurizio Battista “Allegro? Sì sì… ma non troppo” previsto al Teatro Massimo di Pescara il prossimo 22 aprile.
Ancora pochi biglietti disponibili nei circuiti Ticketone, Ciaotickets.
Attivata in questi ultimi giorni la promozione settore galleria biglietto promo gruppi per acquisti multipli minimo 4 Max 10 al costo di euro 20 invece di 28,75 (Solo per settore galleria).
Maurizio Battista è ufficialmente il mattatore romano: comicità e leggerezza sono gli ingredienti perfetti del suo successo. Straordinario il successo riscosso dallo showman proprio a Roma con “Allegro? Sì sì… ma non troppo”.

In “Allegro? Sì sì… ma non troppo”, Maurizio ritorna vero mattatore. Lui, il palco e il pubblico.
Uno spettacolo semplice ed essenziale, divertente, comico, critico, ma non troppo, perché in fondo quello di cui ridiamo siamo noi, con le nostre debolezze, con le nostre cattiverie, con le nostre ipocrisie.
L’ironia e il sarcasmo tipici dell’attore romano daranno vita ad un nuovo imperdibile show che farà ridere, sorridere ma anche riflettere sulle debolezze e sulle stranezze del genere umano. Un continuo divenire di idee, un botta e risposta ininterrotto di trovate e situazioni che spiazzeranno il pubblico.
Come nella sinfonia n. 4 di Brahms in mi minore non ci sarà un vero filo conduttore, ma sarà,un continuo divenire di idee, un botta e risposta ininterrotto di trovate e curiosità che spiazzeranno il pubblico. Una vera e propria ‘sinfonia di battute’, vivace, andante con brio, “Allegro ma non troppo”.
Un nuovo show spumeggiante, esplosivo, assolutamente da non perdere.
Buona visione e buon ascolto e ah! Tutto questo in “mi minore”.

Lo spettacolo di Pescara è organizzato da Alhena Entertainment e Ventidieci.

Guarda anche

Museo delle Genti, il baritono Matthias Ludwig al terzo evento della mostra di Lucio Rosato

Pescara – Sarà una voce splendida, quella del baritono Matthias Ludwig, a chiudere i tre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + 8 =