giovedì , 9 Dicembre 2021

Metanoia, la giovane band teramana che dice no ai raccomandati

Ad aprile di quest’anno i Metanoia compiranno 3 anni di attività musicale, in questi anni hanno prodotto un EP prodotto nel 2015 che porta il nome della band “Metanoia”  attualemente sono al lavoro al primo album che fanno sapere, si chiamerà “Quando Eravamo Liberi”, il disco è anticipato da due canzoni: “I postumi del rock” che trovate in apertura del nostro articolo e da “Aiuto”, il nuovo singolo che a fine mese sarà sul loro sito.

Metanoia contro i figli di papà

“Questa canzone è una netta denuncia verso le raccomandazioni che regolano il nostro paese, –spiega la band– essendo il nostro gruppo molto giovane, una media di 22 anni, vediamo attorno il mondo che ci circonda e non possiamo che essere affascinati dalla bellezza, ma nello stesso tempo proviamo sdegno per come viene gestito. La nostra matrice musicale è sicuramente il rock, infatti nel pezzo si sente visto che ci sono due chitarre molto distorte, un assolo finale tipico della schema hard rock, un basso corposo e violento che segue una batteria decisa, il tutto con una voce arrabbiata, che sottolinea ciò che il testo esprime con forza”.

Guarda anche

Giornata per l’eliminazione della violenza sulle donne: la CPO di Martinsicuro installa “scarpette rosse” nelle piazze principali

Martinsicuro – La Commissione Pari Opportunità (CPO) di Martinsicuro, in occasione della Giornata Internazionale per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici − uno =