venerdì , 22 Ottobre 2021

Giornata Mondiale del Glaucoma, Chieti in prima linea nella prevenzione VIDEO

Chieti. E’ definito il “ladro silenzioso della vista” e colpisce circa il 3% della popolazione. In Abruzzo ne soffrono oltre 60.000 persone. E’ il glaucoma, patologia di cui uno su due non sa di essere affetto. Fondamentale, quindi, la prevenzione.
“Qui abbiamo avuto illustri personaggi della Medicina e della Chirurgia che sono stati dei massimi riferimenti in tutta Italia – ha ricordato il presidente del Consiglio Comunale di Chieti, Liberato Aceto – come oggi c’è il professor Mastropasqua che ringraziamo oltre che per la sua attenzione verso questi temi sociali, anche per la sua dote naturale ad essere sempre presente e a voler dare tanto nel campo della Sanità. Domani sarà presente al Tg1 delle 13.30 e per noi è un grosso vanto, soprattutto per la nostra città e per la nostra Università. Io sono figlio di questa Università in quanto nato e cresciuto a Chieti e mi sono formato qui. Ho avuto questa fortuna e credo che noi dobbiamo utilizzare queste risorse perché è vero che gli uomini passano, ma sono loro che rendono importanti le Istituzioni. Oggi tutte le Istituzioni vanno richiamate per difendere questo territorio, un territorio bellissimo quello della nostra città e della nostra regione che deve essere rivalutato e ricordato. Ritengo che per la nostra posizione geografica, per la nostra storia ed anche per la forza e la gentilezza della nostra popolazione, possiamo veramente dare tanto al nostro Paese. Mi auguro che queste iniziative siano sempre ripetute negli anni così come nel campo degli altri settori perché ritengo che la Sanità debba essere vicina al cittadino. La salute è il primo bisogno del cittadino, se le Istituzioni sono vicine al cittadino con queste iniziative è un qualcosa di positivo, in questo modo anche i cittadini si riavvicineranno alla Politica, questo è importante e fondamentale. Bisogna lavorare insieme, sentire ed essere i portavoce del disagio”.
“Quanto è importante la prevenzione è superfluo dirlo – ha sottolineato l’assessore alle Politiche Sociali ed Assistenziali del Comune di Chieti, Emilia De Matteo – condividere percorsi con la cittadinanza su un argomento così serio, che può dare delle grandi problematiche fisiche come quella della cecità, sicuramente diventa fondamentale. Il nostro dovere di amministratori è anche quello di condividere questi percorsi e di far si che vengano affrontati meglio su tutto il territorio. Soprattutto oggigiorno c’è il discorso sociale: c’è una grande ritrosia a fare le visite, si questo anche il problema economico incide notevolmente, quindi bisogna offrire anche questa opportunità di avere visite preventive gratuite sul territorio diventa fondamentale. In questi giorni si sta lavorando per costituire un Centro Distrettuale dove c’è una collaborazione tra il Sociale ed il Sanitario. Il lavoro sulla prevenzione diventa fondamentale per un benessere psicofisico che poi è quello che le Istituzioni devono garantire. Il Centro Nazionale di Alta Tecnologia affronta interventi con tecnologia all’avanguardia, il primo intervento è stato un trapianto di cornea che ha dato il via ad un processo di sperimentazione che riguarda le diverse modalità di intervento. Bisogna dare ampio spazio a giornate come questa, di grande comunicazione, perché non tutti conoscono una malattia come il glaucoma che è così subdola che si incunea e quando ci se ne accorge forse è troppo tardi. I fondi sono sempre di meno, abbiamo tantissime difficoltà a poter garantire tutti i servizi e a rispondere a tutte le richieste del territorio. Il Governo nazionale dovrebbe stanziare somme maggiori per fare in modo che l’attività sanitaria venga affrontata nella maniera più opportuna”.
A Chieti, unica città in Abruzzo, in occasione della Giornata Mondiale del Glaucoma, lo I.A.P.B. (agenzia internazionale per la prevenzione della cecità) presieduto da Antonello Di Deo, ha previsto l’allestimento di una unità mobile oftalmica dove l’equipe del prof. Leonardo Mastropasqua, Direttore della Clinica Oftalmologica e responsabile del Centro Nazionale di Alta Tecnologia in Oftalmologia di Chieti, offrirà visite gratuite che verranno effettuate in Piazza G. B. Vico dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 15.30 alle 19.30. La sezione UICI di Chieti distribuirà materiale informativo.
“Il glaucoma è una patologia molto importante che colpisce il 3% della popolazione – ha spiegato il professor Leonardo Mastropasqua – in Abruzzo in maniera particolare, ancora di più perché legata all’età, essendoci molta gente anziana in questa regione la percentuale è molto più alta. Uno su due non sa di avere il glaucoma. Domani si celebra la Giornata Mondiale anche in Italia e andrò al Tg1 a raccontare cos’è il glaucoma. Per l’università D’Annunzio è una cosa molto importante, specialmente in questo momento che, soprattutto la Facoltà di Medicina, sta affrontando dei momenti poco brillanti, ma che supereremo tranquillamente, questi momenti si superano solamente attraverso questo tipo di iniziative, portando il logo della D’Annunzio sempre nel cuore. È una patologia delicata per la popolazione perché è subdola dato che schiaccia il nervo ottico e riduce il campo visivo. Fino all’ultimo momento il paziente può non accorgersene perché è una patologia asintomatica, la si può scoprire solo attraverso le apparecchiature. Stiamo lavorando porteremo in piazza il camper perché se i cittadini non vanno all’Ospedale l’Ospedale andrà dai cittadini”.

Guarda anche

PETTINARI IN VIA CADUTI PER SERVIZIO A FONTANELLE “TORNA L’INCUBO SPACCIO”

Pescara – Circa 3 mila residenti, oltre 600 alloggi di edilizia residenziale pubblica, tutti concentrati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre − uno =