mercoledì , 3 Marzo 2021

Calcio a 5, Montesilvano – Buldog 1-4

Montesilvano. Addio definitivo al sogno playoff, con un turno d’anticipo rispetto alla fine del campionato, ma i ragazzi di mister Marzuoli possono dire ancora una volta di aver dato tutto, anche in un pomeriggio certamente amaro e sfortunato.

Costretti a giocare lontano dal PalaRoma, a Colonnella, i biancazzurri hanno dominato il primo tempo contro il Buldog Lucrezia, facendo costantemente la partita e costruendo una gran quantità di nitide palle gol senza però riuscire a concretizzare. Gli avversari, viceversa, sono stati abili e fortunati a trovare il gol nell’unica occasione che hanno avuto. Nel secondo tempo, dopo l’1-1 firmato da Rapacchietta, gli ospiti sono tornati in vantaggio, chiudendo in seguito la partita con due gol segnati contro un Montesilvano chiaramente sbilanciato in avanti e con il portiere di movimeno. Negli ultimi minuti, i giocatori biancazzurri sono rimasti senza guida dalla panchina, date le successive espulsioni del viceallenatore Aldo Di Pietro, del tecnico Gianluca Marzuoli e dei due dirigenti accompagnatori. A far infuriare è stata soprattutto l’espulsione di Bibì, per una doppia quanto inesistente simulazione.
Nell’ultima giornata di campionato, il Montesilvano renderà visita al Corinaldo, squadra ancora invischiata nella lotta per non retrocedere. Nonostante l’obiettivo playoff sia sfumato, massimi impegno e determinazione saranno garantiti dai biancazzurri per onorare fino alla fine l’impegno e chiudere in bellezza una stagione che rimane, per un Montesilvano giovanissimo e che ha attraversato mille difficoltà, assolutamente lodevole e positiva.

Guarda anche

Altro gol nel finale: la Tombesi non va oltre il pari

Finisce 3-3 contro il Lucrezia, in una gara segnata dagli infortuni (Fabiano e Dell’Oso) e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 3 =