martedì , 21 Settembre 2021

Diodati su Stadio: “Il progetto di riqualificazione dello Stadio viene costruito con la Soprintendenza”

Pescara -L’assessore allo Sport Giuliano Diodati risponde alle polemiche sollevate dalle associazioni Foum H2O e SOA che oggi avevano annunciato “Non esiste alcun progetto agli atti per il nuovo stadio Adriatico”  secondo quanto emerso dopo una richiesta di accesso agli atti delle associazioni presentato al Comune di Pescara e alla Soprintendenza. Diodati cerca di fare chiarezza e spiega  “Il progetto di riqualificazione dello Stadio viene costruito con la Soprintendenza, sin dall’inizio, abbiamo condiviso tutti i passaggi necessari a stabilire la fattibilità. Se avremo il placet il proponente procederà alla progettazione”.

 

“Leggo della nuova polemica sollevata dal Forum H2O, stavolta sull’ipotesi di riqualificazione dello Stadio Adriatico Cornacchia. Parliamo di ipotesi non a caso: perché sin dall’inizio, affinché si potesse avere la massima trasparenza e la massima condivisione dell’opera con i soggetti preposti alla tutela del territorio, come la Soprintendenza all’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio d’Abruzzo, abbiamo ragionato su uno studio di fattibilità che contiene, appunto, “ipotesi” che verranno realizzate se avremo il via libera ministeriale del Mibact.

Com’è noto, siamo ad oggi in attesa di sapere se l’opera sia fattibile o meno e con quali prescrizioni, un cammino iniziato con la proposta di riqualificazione arrivata dalla Lega nazionale B Futura che è il soggetto proponente, che abbiamo subito condiviso con la Soprintendenza che ora deve esprimersi sulla fattibilità, perché l’attuale struttura dello Stadio è sottoposta a vincoli e nasce su un territorio altrettanto sensibile.

Nessuno nasconde nulla alla città, tantomeno al Forum, con il quale saremo ben contenti di condividere il cammino fin qui fatto, che non è mai stato “misterioso” o, peggio, occultato, anzi: sin dall’inizio abbiamo detto che il progetto sarebbe stato costruito di concerto con la Soprintendenza, lo stiamo facendo, comunicando tutti i passaggi di cui c’è traccia anche su sito e social istituzionali. Abbiamo anche detto che recepirà tutte le direttive che la Soprintendenza ci darà, perché tuteli ciò che c’è da tutelare, esattamente com’è avvenuto ad ogni riunione avuta fino ad oggi con funzionari e i tecnici con i quali stiamo dialogando da quando l’ipotesi di uno Stadio rinnovato è stata proposta”.

 

Guarda anche

Montorio: i Consiglieri Magno e Guizzetti lanciano un appello al Sindaco: Aderire a “Unico Gran Sasso”

Presentata Mozione consiliare: opportunita’ di sviluppo economico e di coesione sociale e territoriale. Montorio al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + diciassette =