domenica , 28 Novembre 2021

Chieti, al via il Maggio Teatino VIDEO

Chieti. È stato presentato questa mattina dal Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio e dall’Assessore alle Manifestazioni e allo Sport, Antonio Viola, alla presenza della Direttrice del Polo Museale d’Abruzzo, Lucia Arbace, e della Dirigente del Convitto Nazionale “G.B. Vico” Paola Di Renzo, il “Maggio Teatino 2017”, cartellone di spettacoli, eventi musicali, culturali, sportivi, di solidarietà e di tradizione, organizzato dal Comune di Chieti con il supporto delle tante associazioni teatine.
“Intanto, a dispetto delle tante difficoltà che abbiamo di carattere economico, difficoltà anche organizzative – ha rimarcato il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio – ritengo che siamo riusciti a mettere su un Maggio Teatino di straordinaria importanza dovuta alla consueta e sempre molto rilevante partecipazione delle tante associazioni che animeranno gran parte delle oltre 70 manifestazioni che si faranno durante questo Maggio Teatino molto lungo perché inizierà già dal 28 aprile con i primi eventi dedicati alla Giornata Internazionale della Danza. Poi continuiamo il 30 aprile con i grandi eventi legati alla Giornata Internazionale del Jazz e verremo a vivere pienamente a maggio con gli eventi dedicati al Santo Patrono. Su questo, con un testacoda di interessi e di passioni, con la musica classica, con la musica lirica, e con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta da Piero Mazzocchetti, ma anche con Dj Set lungo la città che daranno una nuova linfa a Chieti. Si saranno i tanti appuntamenti culturali, ricordo la Festa del Mayo il 1° maggio dove ci si divertirà a Chieti Alta e a Chieti Scalo dalle 5 del pomeriggio fino a tarda notte. Poi l’Infiorata alla fine di questo Maggio Teatino alla metà di giugno. Insomma tantissimi appuntamenti affinché ci sia forte la tradizione che lega questa città alle manifestazioni per il Santo Patrono, ma anche nel corso più lungo verso gli eventi internazionali, i grandi eventi sportivi, gli eventi che coinvolgono le scuole per un maggio che giova ai giovani. La città ha bisogno di un programma di eventi che duri tutto l’anno, noi abbiamo bisogno di vivere di un’economia collegata ed integrata alle manifestazioni. Continuiamo con testardaggine a volere che ci siano gli eventi in città. Quindi grazie anche alle tante associazioni che mettono tempo e denaro per organizzare eventi per i nostri cittadini che hanno il diritto di vedere vivere la nostra città e per i giovani che devono vedere la propria città come un luogo dove poter stare e potersi divertira”.
Oltre 70 eventi che prenderanno il via già il 29 e 30 aprile con le Giornate Internazionali della Danza (mostra fotografica “Dancing” di Piero Cipollone al Museo Archeologico La Civitella ed esibizioni coreutiche in piazza G.B.Vico a cura dell’Associazione “Insieme Danzando” e del Liceo Coreutico di Chieti) e del Jazz (Teate International Jazz Day) e proseguiranno con le otto ore no-stop del Concerto del 1° Maggio in piazzale Marconi con le esibizioni di sei band abruzzesi di musica indipendente e il concerto dei Vaskomania, si susseguiranno in tutto il mese di maggio e per metà del mese di giugno, concludendosi con l’Infiorata del Corpus Domini.
“Certamente un cartellone ricco – ha commentato l’assessore alle Manifestazioni del Comune di Chieti, Antonio Viola – per questo voglio ringraziare tutte le associazioni culturali che hanno dato la loro disponibilità e anche le scuole. Veramente tutti si sono attivati per rendere ricco questo Maggio Teatino. Ci sono tutti gli appuntamenti tradizionali, cominciamo con il celebrare la Giornata Internazionale della Danza per procedere poi alla Giornata Internazionale del Jazz, il 1° maggio la Festa del Mayo e poi chiaramente i momenti più importanti sono la Festa del Santo Patrono il 10 e l’11 maggio, quest’anno celebrato anche dal passaggio del Giro d’Italia che farà tappa a Chieti il 14 maggio, la nostra città sarà infatti percorsa dalla nona tappa che parte da Montenero di Bisaccia e percorrerà quasi per intero la provincia di Chieti”.
Nei giorni dei festeggiamenti del Santo Patrono di Chieti (10 e 11 maggio), tanta musica invaderà: piazza G.B. Vico con le Corali Folkloristiche e il Concerto della Banda “Città di Chieti”; piazza San Giustino con i concerti dei Vaskomania, della lead vocals Daniela Del Ponte in un Tributo a Gianna Nannini, della cover band dei Pink Floyd “Terzacorsia”, de “I quattro Santi” e Giacomo Rasetti in collaborazione con il Corpo di ballo del Centro Studio Danza di Cristina Nudi; l’antica Pescheria con il Dj Set di Andrea Salute in arte “Andrea Tempo”; il Teatro Marrucino con il concerto di Piero Mazzocchetti accompagnato dall’Orchestra Sinfonica Abruzzese.
Proseguendo nel segno dello sport, del sociale, della cultura, dell’arte, della solidarietà, delle politiche giovanili, della musica e della tradizione verrà dato spazio a: mostre d’arte – “50 anni di un editore”, “Ritratti d’autore” di Simonetta Paganini, Mostra di Enrico Benaglia, “Da Teate a Chieti i Musei raccontano … acqua da sempre e per sempre. Progetto didattico” – manifestazioni sportive – Trofeo Sportivo “Sandro Angeloni”, 7° Torneo di Calcio Balilla, “Pedalinstile” in abiti e bici d’epoca, raduno vespistico, il word orienteering day – attività sociali e di solidarietà – Yes we run 2017 manifestazione sportiva per ragazzi legata alla campagna di sensibilizzazione per la donazione degli organi, il progetto “Ospedale dei Pupazzi” in collaborazione con il Segretariato Italiano degli Studenti di Medicina, la Festa dei Popoli grazie al contributo della Caritas Diocesana, Giornata mondiale del donatore di sangue, progetti di educazione stradale e di educazione sanitaria rivolta ai giovani, raccolta di solidarietà per Amatrice, giornata internazionale della famiglia – concerti, rassegne e spettacoli teatrali – maggio organistico teatino, concerti di musica leggera – eventi legati alle tradizioni locali e religiose – X ed. della Festa del Majo, Solenne Processione del Santo Patrono, spettacoli di gruppi folkloristici, laboratori di musica e danza popolare – presentazione di libri, convegni, conferenze, attività organizzate da scuole e associazioni, visite guidate ai tesori nascosti di Chieti.
“Partiremo con l’inaugurazione del Maggio Teatino con la giornata dedicata alla danza in occasione della Giornata Internazionale che si celebrerà il 29 aprile – ha ricordato la direttrice del Polo Museale d’Abruzzo, Maria Arbace – da sottolineare la vocazione de La Civitella nei confronti del mondo dello spettacolo. Sull’Agropoli dell’antica Teate fu realizzato uno dei più grandi Anfiteatri della Roma Antica, tra i più grandi a livello europeo, proprio per gli spettacoli per i ludi gladiatori in particolare che erano rinomati in passato. Oggi questa stessa area si presta agli spettacoli estivi, quest’anno sarà particolarmente ricca di eventi. Abbiamo voluto poi stringere un rapporto di collaborazione con il Liceo G. B. Vico di Chieti che al suo interno ha un Liceo Coreutico preposto per la danza ed abbiamo stretto un rapporto di collaborazione con le associazioni cittadine che operano in questo settore. In occasione di questa giornata inauguriamo la mostra di foto di Piero Cipollone, fotografo che per oltre 20 anni ha seguito sempre gli spettacoli di danza immortalando i più grandi ballerini da quelli della musica classica a quelli della musica contemporanea e naturalmente i ballerini di Flamenco, di Tango con grossissimi nomi tra cui Fabrizia D’Ottavio per la Ginnastica Ritmica”.
Nell’ambito del Maggio Teatino, Chieti ospiterà anche la 9ª tappa del Giro d’Italia nel suo 100° anniversario, la fanfara dei Bersaglieri in occasione del 65° Raduno Nazionale, la XV edizione del Premio Nazionale “Giuseppe Prisco” e la seconda edizione del Concorso di azioni ed idee per trasformare la città in un grande giardino multicolore “Finestre, Balconi e Vicoli fioriti”.
“Noi siamo veramente onorati come Liceo G. B. Vico di aprire il calendario del Maggio Teatino – ha detto la rettrice del Liceo G. B. Vico, Paola Di Renzo – quella di oggi è un’iniziativa particolare legata alla Giornata Internazionale della Danza che si celebrerà il 29 aprile e dedicata ad un famoso ballerino e coreografo, Rudel, che è considerato come l’innovatore della danza e l’inventore in qualche modo del ballo moderno. Il nostro Liceo Coreutico ha voluto appunto in qualche modo dedicare questa giornata mettendo a disposizione gli spazi della Scuola al territorio e creando un forte sodalizio con tutte le scuole di danza che sono sul territorio dato che abbiamo un’importante tradizione storica a livello di scuole di danza. In questo modo abbiamo creato delle installazioni itineranti che porteremo in occasione dell’inaugurazione della mostra del fotografo Piero Cipollone con il contributo del Polo Museale, poi si realizzeranno lungo Corso Marrucino, a Largo G. B. Vico e in alcune strade limitrofe. Il Convitto ha storicamente ina tradizione nello studio della danza che ha come disciplina di studio proprio nel Convitto. Pensiamo nel futuro di valorizzare sempre di più questo Liceo Coreutico che sicuramente è destinato a crescere nel tempo attraverso un percorso innovativo. Il calendario del Maggio Teatino si chiuderà il 29 e 30 maggio con uno spettacolo del nostro Liceo con delle installazioni molto ad effetto che saranno installate lungo Corso Marrucino nella giornata del 29 maggio ed il 30 maggio con uno spettacolo, intitolato ‘Trame’ ed organizzato dal Liceo Artistico, al Teatro Marucino si concluderà il tutto”.

Guarda anche

Teramo a dicembre torna la Casa di Babbo Natale a Castel Castagna

TERAMO – Si riaccendono le luci della Casa di Babbo Natale a Castel Castagna: al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + otto =