sabato , 8 Maggio 2021

Il Chieti Calcio Femminile perde in casa con il Mozzanica

Chieti. Serviva una vittoria al Chieti Calcio Femminile per mantenere vive le speranze di accesso ai playout, invece le neroverdi incappano in una sconfitta immeritata dall’Angelini contro il Mozzanica ed ora la situazione si fa veramente delicata con sole due partite rimaste da giocare prima della fine della fase regolamentare del campionato: bisognerebbe vincere e poi contare anche sui risultati delle altre per poter ancora sperare.

 Un peccato visto che anche con il Mozzanica la squadra ha messo in campo un gran cuore e la grinta giusta, ma poi è stata penalizzata da alcune decisioni arbitrali quanto meno dubbie e dalla sfortuna che ha fatto la sua parte come in molti frangenti di questa stagione.

 Il Mozzanica trova subito la rete del vantaggio al 5′: Pirone mette al centro un pallone che viene deviato sfortunatamente nella porta neroverde da Di Bari. Al 14′ Scarpellini si trova sola davanti a Falcocchia grazie ad una apertura millimetrica di Pellegrinelli, ma spara incredibilmente alto.  Al 22′ fraseggio fra Pellegrinelli e Pirone,quest’ultima vede Falcocchia leggermente fuori dai pali e prova il lob, ma alza la mira. Cinque minuti dopo il Mozzanica raddoppia con un incredibile eurogol di Pirone che mette la palla all’incrocio dei pali. Al 29′ il Chieti accorcia le distanze con una magistrale punizione di Giulia Di Camillo che spedisce il pallone nel sette. AL 35′ Cappelletti esce bene sui piedi di Marinelli e blinda la sua porta. Avvicendamento nel Chieti al 37′: dentro Riboldi per Giada Di Camillo. Due minuti dopo Mister Lello Di Camillo viene allontanato dall’arbitro. Si va al riposo sul 2-1 per il Mozzanica.

 Al ritorno in campo subito dentro Carrozzi per Innerhuber nel Chieti. Al 5′ tiro da fuori di Pirone che finisce alto. Al 7′ la neo entrata Giacinti si libera di una neroverde e sferra un insidioso diagonale sul quale è brava Falcocchia a distendersi e parare a terra. All’11′ Nozzi approfitta di un lancio di Giulia Di Camillo, ma tira debolmente e Cappelletti, in disperata uscita, riesce a parare. Al 19′ lancio di Giacinti per Alborghetti sul cui diagonale Falcocchia si salva ma non trattiene, la palla viaggia pericolosamente sulla linea di porta ed è provvidenziale Tona a sbrogliare la situazione rinviando. Al 26′ azione scontro di gioco molto pericoloso fra Di Bari e Nozzi che rimangono a terra, l’arbitro incredibilmente non ferma il gioco ma lascia proseguire, Stivaletta protesta e viene espulsa.  Al 29′ Falcocchia è miracolosa sul colpo di testa ravvicinato di Pirone. Al 33′ contropiede micidiale del Chieti con Riboldi che sferra un diagonale sul quale nulla può Cappelletti: è il gol del pareggio. Il pubblico dell’Angelini ora ci crede ed incita a gran voce le ragazze neroverdi. Due minuti dopo però su un pallone messo in area neroverde, l’arbitro vede un fallo di mano di Giulia Di Camillo e assegna il rigore fra le proteste delle ragazze di casa che sostengono invece che la numero dieci abbia il braccio attaccato al corpo: il direttore di gara rimane inflessibile e il penalty viene trasformato da Alborghetti. Al 43′ la stessa Alborghetti trova la doppietta personale appoggiando in rete su un cross dalla fascia di Pirone. Al 45′ Giacinti si divora una facilissima occasione sparando alle stelle da posizione favorevole. Finisce dunque 4-2 per il Mozzanica con il Chieti che ancora una volta, come spesso successo in questa annata, si ritrova a recriminare per una sconfitta immeritata che questa volta pesa molto sulla classifica.

TABELLINO DELLA GARA:

CHIETI CALCIO FEMMINILE – MOZZANICA 2-4

Chieti: Falcocchia, Di Camillo Giada (37′ pt Riboldi), Di Bari, Tona, Benedetti (24′ st Mariani), Vicchiarello, Nozzi, Marinelli, Di Camillo Giulia, Stivaletta, Innerhuber (1′ st Carrozzi).
A disp.: Guarracino, Colasante, Perna, Di Marco All.: Lello Di Camillo
Mozzanica: Cappelletti, Motta, Alborghetti, Stracchi, Rizzon, Rizza, Pellegrinelli (19′ st Fusar Poli), Ledri, Baldi (1′ st Giacinti), Scarpellini, Pirone. A disp.: Gritti, Tonani, Pernigoni, Locatelli.
All.: Garavaglia Elio
Arbitro: Di Francesco di Ostia Lido
Assistenti: Di Giorgio di Lanciano e Coccagna di Teramo
Marcatrici: 5′ pt autorete Di Bari, 27′ pt Pirone, 29′ pt Di Camillo Giulia, 33′ st Riboldi, 35′ st su rigore e 43′ st Alborghetti
Espulsa: Stivaletta(Ch). Allontanato dal campo Mister Lello Di Camillo.

 LE DICHIARAZIONI POST PARTITA DI CLAUDIA MARIANI: “Il solito Chieti dal grande cuore, ma non è bastato. Peccato perché un punto avrebbe fatto morale e tirato sul il gruppo dandoci un po’più forza. Affronteremo le ultime due partite cercando di prendere punti che ci possano portare ai playout: io continuo a non mollare a non far mollare la squadra. C’è stato sempre tanto cuore in questa stagione, ma abbiamo portato pochi punti a casa. Con il Mozzanica siamo scese in campo con la grinta e determinazione giuste, ce l’abbiamo messa tutta, siamo rimaste anche in dieci, ci è mancato un qualcosa in più per portare a casa il risultato. La situazione ora è peggiore del previsto, ma dovremo giocare al meglio le prossime due partite per comunque finire il campionato in maniera dignitosa. Tutto può succedere, io continuo a sperare fino alla fine”.

Guarda anche

Il Chieti Calcio Femminile vince con la Ternana e rimane secondo a due punti dalla capolista Palermo

Chieti. Il Chieti Calcio Femminile vince 1-0 con la Ternana e si mantiene al secondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − 9 =