domenica , 7 Marzo 2021

Ai nastri di partenza la stagione 2017/2018 del Doogle

La rosa vede le conferme in blocco dei giocatori che hanno regalato tante soddisfazioni alla giovane società di Bucchianico l’anno passato e tanti volti nuovi che sono andati ad arricchire un parco giocatori decisamente competitivo.

“Il primo motivo di orgoglio per me è aver constatato la voglia di rimanere da noi di ciascun giocatore della scorsa stagione ed averli dunque confermati tutti in blocco – esordisce Mister Gabriele Zuccarini – Alcuni di loro si sono anche messi a completa disposizione per questa nuova stimolante avventura in C2 anche da dirigenti della società.
Dissi nell’intervista dopo la vittoria nella finale di coppa che avrei voluto disputare la C2 con ognuno di loro e questa è la prima grande vittoria di questa nuova annata”.

Era in programma di rinforzare ed ampliare il gruppo con ragazzi di esperienza che potessero dare il giusto apporto in una categoria importante ed impegnativa come la C2 ed il Doogle lo ha fatto grazie ad un certosino e mirato lavoro svolto dalla società nel mercato estivo.
Sono arrivati Simone D’Alessandro (lo scorso anno in forza al Devils Futsal Chieti, vincitore di Coppa e Campionato in C2), Francesco Ricci (la passata stagione in prestito al Celtic Chieti), Luca Toto (proveniente dal Centro Sportivo Teatino che ha disputato la C2 nella passata stagione), Angelo Di Nardo (dal Minerva Chieti in C1) ed infine Matteo D’Orazio (con un passato nel Civitella Sicurezza Pro).

“Volevo rinforzare la squadra, ma ho anteposto, alle abilità tecniche, disponibilità ed umiltà per non intaccare il meraviglioso gruppo creato nella precedente stagione – precisa ancora Mister Zuccarini – Sono arrivati cinque bravissimi ragazzi che andranno ad affiancare quelli già confermati per integrare una squadra che credo ci regalerà ancora grandissime soddisfazioni.
Per la rosa potrebbero esserci anche altre sorprese in arrivo: ci sono trattative in corso per puntellare ancora di più il parco giocatori in alcuni ruoli.
Non nascondo un sano timore in prospettiva della gestione tecnica e morale di un gruppo così valido e numeroso: avrò bisogno dell’aiuto di tutti per guidarli alla conquista di traguardi ambiziosi”.

Altre grande novità sono l’ingresso di nuovi dirigenti in società pronti a dare una mano alla causa Doogle e il fatto che Mister Zuccarini sarà affiancato da Alfiero Corbo che diventerà il suo braccio destro: l’esperto giocatore, dopo una stagione da protagonista, ha deciso infatti di ridurre l’apporto in campo per aumentare il supporto al mister nella gestione tecnica.

In veste anche di Presidente Gabriele Zuccarini non nasconde tutta la sua soddisfazione per un progetto che sta continuando a raccoglier attestati di stima dentro e fuori il mondo sportivo e si avvia a diventare sempre più grande e coinvolgente:
“Non posso far altro che ringraziare da adesso tutti coloro che credono nel progetto Doogle c/5 e augurare a tutti una stagione sportiva di divertimento e possibilmente anche successi”.

ORGANIGRAMMA SOCIETARIO stagione 2017/2018

Gabriele Zuccarini Presidente
Benito Zappacosta Vice Presidente e Direttore Sportivo
Pablo Battaglia Segreteria, Logistica e Magazzino
Piero Vittoria Addetto Stampa
Francesco Colagreco Social e Web
Attilio Ricciuti Logistica e Magazzino
Sara Stenta Riprese video e foto

ROSA E STAFF TECNICO 2017/2018

Allenatore: Gabriele Zuccarini
Vice Allenatore: Alfiero Corbo

Giocatori: Alfiero Corbo, Andrea D’Onofrio (cap.), Andrea Rebecchino, Angelo Di Nardo, Antonio Zappalorto, Attilio Ricciuti, Camillo D’Onofrio, Diego Colalongo (vice cap.), Fabrizio D’Alessandro, Francesco Colagreco, Francesco Ricci, Giacomo De Fabiis, Luca Buccione, Luca Toto, Marco D’Ettorre, Marco De Sanctis, Massimiliano Milozzi, Matteo D’Orazio, Mattia Santucci, Pablo Gabriel Battaglia, Rocco Mammarella, Simone D’Alessandro, Wladimiro Di Nardo

Guarda anche

La Sieco Service Impavida Ortona a Lagonegro cala il ‘Settebello’ e torna a casa con due punti

Ortona. Manca a sorpresa il bomber Cantagalli. Per lui un risentimento agli addominali. Meglio che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + 12 =