sabato , 19 gennaio 2019
Home » Passioni » Food » Campli, Sagra della Porchetta: vince Nicolino Mercurii

Campli, Sagra della Porchetta: vince Nicolino Mercurii

Campli

Martedì 22 agosto 2017, si è tenuta con grande successo l’ultima giornata della 46^ Sagra della Porchetta Italica di Campli, con la premiazione finale tenutasi in Piazza Vittorio Emanuele II. La coppa del primo classificato è andata per il terzo anno consecutivo a Nicolino Mercurii di Colledara, riconfermato il gusto più apprezzato dal palato degli amanti della porchetta, seguito da Massimo Fagioli di Campli e Raffaele Venditti di Luco dei Marsi. Il premio speciale della giuria è andato a pari merito a Luciano Bosica di Teramo e Massimo Fagioli, che hanno ricevuto in premio il “Sigillo del Guerriero” originale creazione Formeoro del Maestro d’arte applicata in metalli e oreficeria camplese Massimo D’Amario, dedicata al territorio camplese.

120.000 persone hanno riconfermato Campli come la più amata dal pubblico. Un altro dato che dimostra quanto questo evento sia oramai affermato e diffuso è la forte affluenza da zone anche lontane dal comprensorio teramano, ne è la conferma il forte richiamo anche dalle zone di Pescara, Chieti e dalla regione Marche, con maggiore accento dalle provincie di Ascoli Piceno e Macerata.

Valore aggiunto durante i giorni della manifestazione è stata la presentazione di un libro ogni sera e l’intitolazione dell’ufficio turistico al compianto Giammario Sgattoni, nel decennale della sua scomparsa.

Oltre che a riempire le piazze di Campli le persone hanno dimostrato il loro gradimento riempiendo gli spazi del web. A conferma la pagina social Facebook ha registrato un aumento enorme di fan e sul sito, solo negli ultimi 15 giorni, si sono raggiunti più di 25.000 click.

Guarda anche

Montesilvano, commissione mensa, ispezione a sorpresa nella scuola dell’infanzia Colonnetta di via Sannio

Montesilvano - Ispezione a sorpresa, questa mattina, della commissione mensa scolastica nella scuola dell’infanzia Colonnetta di via Sannio, parte dell’Istituto comprensivo Ignazio Silone. Le componenti Monica Di Campli, Merisa Ruggieri, Maria Tarantella, accompagnate dall’assessore alla Pubblica istruzione, Maria Rosaria Parlione e da Maria Lucia Nenni dell’ufficio Pubblica istruzione, hanno controllato, dalle 11,40 alle 12,20, la somministrazione dei pasti ai bambini. Il menu di oggi prevedeva pasta, arista di suino al latte con contorno di patate lesse, purea di frutta, pane e acqua. Le mamme hanno potuto constatare di persona e assaggiare i piatti riservati ai piccoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + 14 =