domenica , 19 novembre 2017
Home » Culture » Cultura » Presentato il Festival letterario ‘Conversazioni a Pescara’

Presentato il Festival letterario ‘Conversazioni a Pescara’

Pescara. Presentato ieri mattina Conversazioni a Pescara, unprogetto che parte l’11 novembre per arrivare fino a maggio e fonde letteratura e alternanza scuola lavoro, a cura di Oscar Buonamano, realizzato con il Liceo Scientifico Galileo Galilei, l’I.I.S. Alessandro Volta di Pescara, la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura di Torino, il Dipartimento di Architettura di Pescara dell’Università Gabriele D’Annunzio, con il patrocinio del Comune di Pescara. In conferenza con il sindaco Marco Alessandrini, il curatore del progetto, Carlo Cappello e Maria Pia Lentinio, dirigenti del Galilei e dell’I.I.S. Volta.

L’obiettivo è quello di dialogare a scuola con scrittori e scrittrici contemporanei per stabilire un contatto diretto con gli studenti al fine di rendere più comprensibile la letteratura contemporanea e farla vivere nel luogo più importante per la formazione, la scuola. Gli autori presenti a Conversazioni a Pescara sono: Eraldo Affinati, Bruno Arpaia, Simona Barba, Paolo Cesari, Giuseppe Culicchia, Paolo Di Paolo, Donatella Di Pietrantonio, Emanuele Felice, Gabriella Genisi, Gisella Orsini, Leo Palmisano, Renzo Paris e Francesco Sabatini.

“In questo modo la letteratura diventa materia viva per comprendere meglio la nostra quotidianità e riflettere su temi senza tempo che sempre interessano l’uomo – così il sindaco Marco Alessandrini – Il progetto è interessante perché promuove la letteratura fra i giovani e lo fa in modo costruttivo, anche attraverso i crediti formativi, inoltre porta dei nomi di grande prestigio della nostra cultura contemporanea nelle scuole cittadine. Tutto questo, insieme alla presenza della Fondazione che è motore del Salone del libro di Torino, rende il progetto di grande valore”.

“E’ una bella opportunità per fare rete fra scuole e far fare ai ragazzi un’esperienza speciale di lettura – così il dirigente del Galilei Carlo Cappello – Il progetto nasce sulla scia di una serie di incontri fatti al Galilei con autori che hanno incontrato i ragazzi e hanno parlato di valori molto alti. Sono state esperienze partecipate e intense perché i ragazzi partecipano, attraverso lo scrittore che si racconta, alle tutte le dinamiche che accompagnano la nascita di un libro e la sua stesura. Ora allarghiamo il progetto, con la prospettiva di crescere ancora, nasce una rete di scuole con l’obiettivo di far girare gli autori nelle scuole e portare docenti e ragazzi al Salone di Torino”.

“Ho accolto con grande piacere la condivisione di questo progetto di letteratura che vedrà dialogare i nostri studenti con autori di fama nazionale e internazionale – aggiunge la preside del I.I.S. Volta Maria Pia Lentinio – Il dialogo con gli scrittori diventa quasi un trucco per invogliare i ragazzi e indurli a gioire del piacere della lettura attraverso circa 100 ore di crediti formativi. Avremo rappresentanze si studenti che si muovono da una scuola all’altra e condivisione fra ragazzi di diverse dimensioni culturali perché crediamo che la letteratura contemporanea debba essere una fonte valoriale importante e questo è il messaggio che cerchiamo di trasmettere ai nostri studenti e che ci ha dato l’opportunità di crescere insieme”.

“Nasce una rete di scopo di un gruppo di scuole e della Facoltà di Architettura di Pescara – illustra Oscar Buonamano, ideatore e tutor del progetto – L’impresa è il Salone del libro di tornino che per la prima volta esce da e incontra le scuole fuori dai suoi luoghi. Il progetto prevede 13 incontri, l’ultimo si terrà a maggio al Salone del Libro di Torino alla presenza del direttore del Salone, Nicola Lagioia e di un autore scelto dalla direzione del Salone. Gli autori sono tutti importanti, nomi dello Strega, del Campiello, avremo anche tre donne abruzzesi dalla grandissima Donatella Di Pietrantonio a Gisella Orsini e Simona Barba, che con il “Veleno nelle Gole”, che parla del disastro di Bussi, hanno vinto anche tanti premi. I migliori lavori che verranno fuori durante questi mesi di incontri li porteremo a Torino e avranno la possibilità dell’alternanza di 100 ore percorso formativo che vede dalla preparazione percorso formativo per massimo cento ore e li vedrà andare a fare esperienza diretta a torino per relazionare sugli elaborati preparati nel corso dei mesi”.

Calendario e scheda Festival
Conversazioni a Pescara.
società, lingua, letteratura

Un festival letterario e un percorso didattico che prevedono l’adozione del libro d’autore da parte degli studenti selezionati e coinvolti nel progetto, al fine di preparare le classi ognuna con il proprio testo da leggere e da analizzare. Ogni studente coinvolto nel progetto realizzerà un prodotto per raccontare ciò che ha studiato. Recensione, realizzazione di un booktrailer o altro a propria scelta. Una selezione dei prodotti finali, quelli ritenuti più idonei, saranno successivamente presentati al Salone Internazionale del Libro di Torino. Si realizza perciò un percorso didattico-formativo ed esperienziale su quanto appreso per arrivare alla discussione finale che avverrà alla presenza dell’autore. L’incontro si strutturerà in due momenti, un dialogo tra l’autore e il curatore del progetto e un momento seminariale per approfondire temi e questioni posti dagli studenti.

Sabato 11 novembre 2017 – Gisella Orsini, Simona Barba
Giovedì 23 novembre 2017 – Gabriella Genisi
Sabato 2 dicembre 2017 – Francesco Sabatini
Sabato 13 gennaio 2018 – Emanuele Felice
Sabato 27 gennaio 2018 -Paolo Cesari
Sabato 3 febbraio 2018 – Renzo Paris
Sabato 17 febbraio 2018 – Donatella Di Pietrantonio
Sabato 17 marzo 2018 – Giuseppe Culicchia
24 sabato marzo 2018 – Bruno Arpaia
Sabato 31 marzo 2018 – Leo Palmisano
Sabato 7 aprile 2018 – Paolo Di Paolo
Sabato 28 aprile 2018 – Eraldo Affinati
Maggio 2018 – Nicola Lagioia, Salone del Libro di Torino

Guarda anche

Verso Chieti – Torrese

Chieti. Rinfrancato dalla vittoria di Montorio e dai risultati favorevoli arrivati dagli altri campi, il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + venti =