lunedì , 11 dicembre 2017
Home » Polis » Aziende » Melilla ( MDP): “ Inaccettabile la scelta della multinazionale Honeywell di chiudere la sua fabbrica di Atessa,di 420 lavoratori, in Abruzzo”

Melilla ( MDP): “ Inaccettabile la scelta della multinazionale Honeywell di chiudere la sua fabbrica di Atessa,di 420 lavoratori, in Abruzzo”

L’Aquila – “La comunicazione odierna della Honeywell al Ministero e alle parti sociali, di chiudere a breve il sito industriale di Atessa, lasciando solo un piccolo segmento lavorativo, è inaccettabile”. E’ quanto afferma Gianni Melilla, capogruppo MDP commissione Bilancio Camera dei Deputati.

“420 lavoratori  vedono svanire il loro lavoro e la serenità delle loro famiglie” critica il Deputato MDP spiegando come a suo avviso, una intera area dell’Abruzzo, la val di Sangro, subirà i contraccolpi generali di questa caduta di reddito e consumi. “L’economia abruzzese subisce un colpo duro. Ma quello che mi preme evidenziare è adesso il dramma umano che vivono gli operai di questa fabbrica già duramente provati da 2 mesi ininterrotti di sciopero.
I sindacati, la Regione Abruzzo e il Governo Italiano devono a questo punto concordare una strategia per contrastare questa scelta di delocalizzazione della Honeywell che negli anni passati ha avuto dallo Stato italiano tanti incentivi e aiuti.
Non si può non restare indignati da questa testimonianza di egoismo e ingratitudine imprenditoriale.
Oggi –conclude Melilla– tornerò a parlare di questa vertenza alla Camera dei Deputati”.

Guarda anche

Magic 10 e lode, anche Termoli si arrende

Chieti. Decima vittoria stagionale per la Magic, che vince con la determinazione dei forti contro un Termoli che ha avuto unicamente il merito di non gettare la spugna e arrendersi quando sembrava ormai vicino al tracollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × due =