giovedì , 3 Dicembre 2020

Brutta Tombesi, vittoria preziosa

Assolutamente non prevedibili sono stati però lo svolgimento della partita e la prestazione dei gialloverdi. Partiti subito forte e avanti 3-0 dopo otto minuti grazie alle reti di Vidal (gran sinistro da fuori area), Piovesan e Silveira, i padroni di casa hanno subito una prima, parziale rimonta nel primo tempo, incassando nel giro di un minuto le reti di Torres e León (3-2 al 12°). I gol di Vidal e Adami sul finire della prima frazione sembravano aver incanalato la gara verso un secondo tempo di pura accademia per la Tombesi, ma la partita era tutt’altro che finita: i pugliesi sono andati nuovamente in rete con i soliti León e Torres, fino ad arrivare al clamoroso 5-5 (ancora León), quando il cronometro segnava 6 minuti ancora da giocare. Tornati all’attacco, seppure in maniera caotica e nervosa, i gialloverdi hanno infine trovato i gol vittoria grazie soprattutto a Rafael Adami, che ha servito a Silveira l’assist del sesto e ha poi realizzato il settimo gol. Anche in questo caso, però, la partita non era finita: il quarto sigillo personale di León ha fatto vivere un ultimo minuto di terrore al pubblico di Ortona, con il Ruvo che ha fallito, a quattro secondi dalla fine, la clamorosa occasione del pareggio.

“Oggi salviamo davvero solo il risultato – ha commentato a fine partita mister Massimo Morena –. Mi prendo le mie responsabilità, per non aver saputo trasmettere alla squadra l’idea di come dovevamo affrontare questa partita. Abbiamo completamente sbagliato l’approccio alla gara, dandola per vinta troppo presto e poi giocando con una superficialità inaccettabile. Il secondo tempo è stato sconcertante: per 14 minuti abbiamo completamente smesso di giocare, permettendo ai nostri avversari di rientrare in partita. Poi abbiamo reagito, ma in maniera disordinata, commettendo tanti errori e facendoci prendere dal nervosismo. Ci è andata bene: è vero che il rigore che abbiamo sbagliato sul 5-3 a nostro favore [calciato da Amelii] avrebbe forse cambiato la partita, ma sul 5-5 abbiamo rischiato di commettere il sesto fallo, e con un tiro libero a favore del Ruvo non so come sarebbe finita. Nella nostra giornata peggiore abbiamo persino aumentato il vantaggio sulla seconda, ma a Manfredonia dovremo giocare con tutt’altro spirito, perché lì la Tombesi di oggi non basterà di certo”.

Guarda anche

Pescara, esonerato Massimo Oddo

Pescara. La Delfino Pescara 1936 comunica di aver sollevato dall’incarico l’allenatore della Prima Squadra Massimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 19 =