mercoledì , 3 Marzo 2021

Galattiche sempre e comunque, le Lokrians resistono un tempo poi si arrendono al Pescara

Locri. Il Pescara, soffrendo il dovuto, passa a Locri, mantenendo la testa della classifica in coabitazione con l’Olimpus Roma. Mancavano Tati, Jennifer ed Exana ma la qualità nel Pescara è tanta ed a Seguendo è bastato riabbracciare due delle tre canarinhas, tornate dalla Copa America a Pescara solo nella serata di giovedì, per ricomporre i giusti equilibri di gioco. Lo starting five delle biancazzurre è inedito: Vanessa resta in panchina, mentre vanno in campo Vecchione, Maite, Tampa, Bertè e Siclari. Il Locri si schiera invece con Modestia tra i pali, l’ispanica Lio Bazan, Giuliano, Marino e Borello. Solita partenza a spron battuto del Pescara che impiega 90” per bucare la difesa calabrese con Adrieli Bertè. La partita è bella, il Locri è una buona squadra, molto ben allenata, e non demorde, creando qualche grattacapo difensivo alle pescaresi. È il minuto 12 quando le padrone di casa pareggiano grazie a una bella conclusione di Borello. Ci vuole tutta la grinta delle biancazzurre per ritrovare il bandolo della matassa, Vanessa e Tampa, mettono da parte la stanchezza fisica e mentale accumulata in Uruguay, serrando la difesa e guidando la manovra offensiva. La numero 7 della Seleção incassa anche un giallo ma non molla di un centimetro. Sale in cattedra, in questo frangente, Diana Bellucci che in soli 20” realizza una doppietta che sembra stendere definitivamente le amaranto. Non è così perché la siciliana Roberta Giuliano trova a 1’ dalla sirena il gol che rimette in scia le padrone di casa. Al rientro la partita si fa ancora più bella e il Locri profonde tutte le energie residue per riuscire a restare in scia. L’equilibrio, però, si spezza al 7’ quando in 20” Tampa e Vanessa con due reti sigillano di fatto il risultato finale. Il Locri alza bandiera bianca e Maite chiude i conti con il gol del 6-2. Fine dei giochi e applausi da parte di un pubblico esemplare e generoso per tutte le ragazze. Da domenica prossima l’organico delle galattiche si ricomporrà nella sua completezza per chiudere al meglio la volata per il titolo d’inverno. È corsa serrata con l’Olimpus ma il Pescara c’è ed è pronto alla sfida.

SPORTING LOKRIANS-PESCARA 2-6 (2-3 p.t.)

SPORTING LOKRIANS: Modestia, Marino, Giuliano, Bazan, Borello, Soto, Nasso, Violi, Sgrò, Boutimah, Cacciola. All. Mardente

PESCARA: Vecchione, Tampa, Bertè, Siclari, Maite, Vianale, Vanessa, Plevano, Bellucci, Antonaci. All. Segundo

MARCATRICI: 1’29” p.t. Bertè (P), 11’38” Borello (L), 16’38” Bellucci (P), 16’58” Bellucci (P), 18’57” Giuliano (L), 7’14” s.t. Tampa (P), 7’26” Vanessa (P), 15’14” Maite (P)

AMMONITE: Vanessa (P), Marino (L), Bertè (P), Tampa (P)

ARBITRI: Giuseppe Aumenta (Sala Consilina), Gianpiero Cafaro (Sala Consilina) CRONO: Cra Calabria)

Guarda anche

Altro gol nel finale: la Tombesi non va oltre il pari

Finisce 3-3 contro il Lucrezia, in una gara segnata dagli infortuni (Fabiano e Dell’Oso) e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 3 =