martedì , 25 Gennaio 2022

Grande partecipazione alla giornata di studio sulla Sostenibilità ambientale, economica e sociale

L’Aquila. Si è tenuta nell’Aula Magna del “Polo Universitario” di Roio (Ingegneria) dell’Università dell’Aquila la “Giornata di Studio” dal titolo “Sostenibilità ambientale, economica e sociale: una sfida per gli ingegneri”organizzata dal “DICEAA – Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile-Architettura, Ambientale” dell’Università dell’Aquila e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia dell’Aquila.
Hanno partecipatodocenti e manager abruzzesi quali Gianfranco Totani, Giuseppe Zia, Davide Cavuti, Giulio D’Emilia, Gino D’Ovidio, Berardino Romano, Marcello Di Risio, Aurelio Melaragni, Angelo Ursini in memoria dell’ingegner Valentina Fiordigigli.
La giornata di studio, rivolta agli ingegneri di tutti i settori,ha trattato temi molto attuali quali l’ecologia industriale, la tecnologia rigenerativa e la tecnologia sostenibile.
Un approfondimento sulla tecnologia sostenibile quale soluzione che soddisfi i requisiti e i vincoli dell’ingegneria tradizionale e che abbia come caratteristiche la diminuzione dell’uso di energia non rinnovabile e di altre risorse naturali, la diminuzione della produzione e dell’accumulo di rifiuti.
Dopo i saluti iniziali del Prof. Gianfranco Totani(Università dell’Aquila), di Elio Masciovecchio (già presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia dell’Aquila), di Pierluigi De Amicis(neo-presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia dell’Aquila) e i saluti di Berardino Romano(vice-direttore del DICEAA – Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile-Architettura, Ambientale),c’è stato il commovente ricordo di Valentina Fiordigigli, laureata in ingegneria ambientale con il massimo dei voti e prematuramente scomparsa a seguito di un incidente stradale lo scorso novembre, da parte del Prof. Giulio D’Emilia, suo relatore alla tesi di laurea.
Il programma scientifico si è aperto con il Prof.Gianfranco Totani (docente di “Geotecnica” all’Università dell’Aquila) con l’intervento su “La sostenibilità: irrinunciabile esigenza contro il degrado ambientale e sociale”; ilPresidente Giuseppe Zia (già Consigliere Nazionale dell’Ordine degli Ingegneri) su “Sostenibilità e attività degli ingegneri in una società globalizzata”; Giulio D’Emilia (docente di “Misure meccaniche e termiche” all’Università dell’Aquila) su“Monitoraggio ambientale e sostenibilità: nuove frontiere per l’ingegneria per l’ambiente e il territorio”; Berardino Romano(docente di “Tecnica e pianificazione urbanistica” all’Università dell’Aquila) su “Sostenibilità della espansione urbana: modelli italiani ed europei”; Aurelio Melaragni(già direttore tecnico della “Gran Sasso Acqua”) su “La sostenibilità nell’ambito della gestione delle risorse idriche”; Gino D’Ovidio(docente di “Tecnica ed economia dei trasporti” all’Università dell’Aquila) su “Trasporti e mobilità sostenibile”;Marcello Di Risio (docente di “Costruzioni idrauliche e marittime e idrologia” all’Università dell’Aquila) su “Estrazione energetica dal mare: un’opportunità e una sfida”; Angelo Ursini (Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco) su“Emergenze e sostenibilità”; Davide Cavuti (manager d’azienda e docente del corso professionalizzante di “Ingegneria del Miglioramento continuo” all’Università dell’Aquila) su “La sostenibilità in azienda attraverso l’Ingegneria del Miglioramento Continuo Strutturato”.

Guarda anche

Al Comune di Teramo incontro con i sindacati per la tutela dei livelli occupazionali Tercoop

Teramo – Incontro sindacale proficuo questa mattina, nella sede municipale di Via Carducci tra le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − 9 =