mercoledì , 15 luglio 2020
Home » Polis » Politica » Sclocco su voto: tempesta sulla sinistra, ma servirà per ripartire

Sclocco su voto: tempesta sulla sinistra, ma servirà per ripartire

“Abbiamo per questo iniziato un percorso diverso – spiega la Sclocco – sperando di contenere l’emorragia, di dire almeno al popolo di sinistra, che l’alternativa c’era ed era Liberi e Uguali. Io sono di sinistra, non posso rinnegare i miei valori e diventare altro – continua l’assessore regionale di Liberi e Uguali – Abbiamo fondato un movimento di sinistra perché per me e per molti di noi quella è la visione più giusta ed in soli 3 mesi siamo andati alle elezioni. Con molti tumulti, ma abbiamo fatto le liste e la campagna elettorale: una campagna bella, fatta sui territori, una campagna vera. Mai un passo indietro rispetto a questo progetto e un grande sostegno ai candidati che si sono impegnati a dare e a costruire in così breve tempo un’alternativa e delle risposte chiare per raggiungere l’obiettivo di ridare una casa a quanti sembravano averla perduta. Abbiamo convinto poco – continua ancora l’assessore Sclocco -forse perché le risposte non avuto il tempo di farsi sentire e così la tempesta ha travolto la nostra barca nel mare. Ma abbiamo creato una squadra, la nostra piccola squadra. Il nostro equipaggio. E so che non si può cambiare perché il vento cambia, non sarei più io. Ed allora saremo sempre lì, nonostante il vento, perché bisogna ripartire e ripartire in fretta. Non ci si può arrendere. Quando la politica non riesce più a dare risposte – conclude l’assessore LeU – si radicalizza e ritornano forze estremistiche che attecchiscono laddove i problemi sono più gravi. Perché? Perché queste forze si mascherano da potenza decisionista, che millanta risposte forti ai problemi e che ora, vedremo, se riuscirà a dare davvero soluzioni. Lo spero perché ho a cuore la mia Italia. Le nostre sono e saranno sempre risposte di sinistra, costruite sui diritti e sulle comunità e non sui muri, e sono certa che se anche il percorso si allunga, da lì dobbiamo ripartire. E lo faremo.”

Guarda anche

Pianella, assenze il Consiglio comunale: il Presidente Chiarieri “ difficile spiegarle come casualità”

Pianella – Una situazione piuttosto singolare quella che si è verificata poche ore prima dell’ultimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 10 =