domenica , 24 giugno 2018
Home » Polis » Politica » M5S: ‘Regione Abruzzo, è tempo di cambiare’ VIDEO

M5S: ‘Regione Abruzzo, è tempo di cambiare’ VIDEO

Pescara. Dopo che alle elezioni politiche della scorsa domenica hanno visto affermarsi in Abruzzo come prima forza politica al 40% anche contro le coalizioni, i consiglieri regionali del M5S Sara Marcozzi, Riccardo Mercante, Domenico Pettinari, Gianluca Ranieri e Pietro Smargiassi, questa mattina in conferenza stampa si sono detti “pronti a prendere le redini della Regione Abruzzo”, chiedendo le dimissioni del presidente della Regione, Luciano D’Alfonso.

“Le dimissioni del presidente D’Alfonso le hanno chieste i cittadini abruzzesi dandogli una fiducia che raggiunge a malapena il 14% – ha rimarcaro la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Sara Marcozzi – il presidente D’Alfonso sta attualmente tenendo in ostaggio la Regione, l’ha tenuta in ostaggio durante la campagna elettorale per la propria carriera politica, adesso che ha raggiunto l’obiettivo noi, come cittadini prima di ogni altra cosa, ma anch come consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, gli chiediamo di dimettersi immediatamente perché lo vogliono i cittadini abruzzesi e, di fatto, per manifesta incapacità a governare l’Abruzzo. D’Alfonso ha detto tante cose in questi anni e non ha mantenuto una cosa di quello che ha detto, oggi abbiamo saputo che il presidente D’Alfonso ha anche scoperto il mandato che gli hanno conferito i cittadini abruzzesi per andare in Senato e dunque dovrebbe rispettare questo mandato. Io invece mi domando dove risiede il mandato i cittadini gli hanno dato a presiedere Regione Abruzzo e a governarla. Il presidente D’Alfonso dice, di fatto, quello che più gli conviene, ma i cittadini abruzzesi dicono un’altra cosa, hanno bocciato il presidente D’Alfonso, non arriva al 14%, come supera appena il 14% Forza Italia, Forza Italia ed il Partito Democratico insieme non fanno il Movimento 5 Stelle, quasi un abruzzese su due lo ha votato, noi siamo pronti a votare e lo faremo soltanto nell’interesse dei cittadini. Il nostro non è un assalto ma è un tentativo di salvataggio della Regione. Sul candidato vedremo, quello che ci interessa è portare il Movimento 5 Stelle al gioverno della Regione, chi ci sarà lo vedremo”.

Guarda anche

Nuova Pescara, il sindaco Maragno alla Regione: “Comuni esclusi dalla redazione della proposta di legge regionale”

Montesilvano - “Con rammarico prendiamo atto che sono rimasti inascoltati i molteplici appelli rivolti dai Sindaci e dai Consigli comunali, in particolare di Montesilvano e Spoltore, tesi a partecipare attivamente alla redazione di una nuova proposta di legge regionale che, nel risolvere le diverse criticità evidenziate nella PDL n. 206 del 2016, andasse a definire un percorso condiviso ed ottimale per l’attuazione della fusione di Pescara, Montesilvano e Spoltore. Infatti, non solo non siamo stati invitati a partecipare alla definizione del nuovo testo, ma non conosciamo neanche gli emendamenti presentati”. Inizia così la lettera a firma del sindaco Francesco Maragno indirizzata al presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, al presidente del Consiglio Regionale Giuseppe Di Pangrazio, al presidente della Prima Commissione consiliare, Maurizio Di Nicola, ai capigruppo del Consiglio Regionale e per conoscenza ai sindaci di Pescara e Spoltore. Mercoledì 27 giugno, infatti, si riunirà la commissione Consiliare “Bilancio, Affari generali e istituzionali” per l’esame degli emendamenti presentati alla proposta di legge per la istituzione della Nuova Pescara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + sedici =