mercoledì , 15 luglio 2020
Home » Sport » Verso Palermo – Pescara, parla Pillon

Verso Palermo – Pescara, parla Pillon

Pescara. Alla vigilia della trasferta di Palermo il neo tecnico del Pescara, Bepi Pillon, ha presentato l’incontro.
Queste sono le sue dichiarazioni riportate da forzapescara.com: ”Le insidie nel campionato di B, sono dietro l’angolo. La classifica è corta e credo che bisogna avere equilibrio, senza crearsi delle ansie. Bisognerà pensare di partita in partita. Zeman, per noi allenatori, è stato un maestro. Io ho cercato di proseguire con il suo lavoro senza stravolgere la squadra. In fase difensiva ho dovuto fare degli accorgimenti ma, ripeto, non posso fare cose strane. È fondamentale il carattere di un gruppo. Se molli durante una partita alla prima difficoltà, è finita. Il Pescara non è abituato a lottare per la salvezza e quindi si trova in una situazione strana. Da fuori è sempre facile parlare. A Cittadella il Pescara ha fatto una bella partita poi per degli errori individuali non ha vinto la gara. In questi primi giorni ho cercato di rispettare l’identità ma portando degli accorgimenti. Domani voglio vedere se il lavoro sviluppato in questi giorni porterà i suoi frutti. Al Barbera, contro una squadra molto forte, voglio una partita coraggiosa, di pressione costante anche perché io non sono abituato a stare tutti dietro. Spero di recupero Campagnaro che è un giocatore di grande esperienza. Non mi frega del mio futuro. Ho tre mesi per raggiungere l’obiettivo fissato e farò di tutto per raggiungerlo. Brugman può giocare per me davanti alla difesa ma è un giocatore molto intelligente e quindi può fare anche la mezz’ala. Insieme a Carraro ho due grandi giocatori in quel ruolo. Conto molto su Cocco, è un grande giocatore e dobbiamo recuperarlo il prima possibile. Tedino, è una grande persona e ci stringeremo la mano.”

Guarda anche

Oltremare Cycling Tours: quando la bici in Abruzzo abbraccia spiaggia, collina e montagna

Il cicloturismo in Abruzzo continua a trovare terreno fertile grazie a una serie di iniziative …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 − tre =