giovedì , 5 dicembre 2019
Home » Sport » Coach Castorina confermato alla guida tecnica della Magic Chieti

Coach Castorina confermato alla guida tecnica della Magic Chieti

Appena avuto conferma ufficiale del rinnovo contrattuale di coach Castorina, abbiamo contattato telefonicamente il tecnico messinese, impegnato in questi giorni a Martina Franca nelle vesti di formatore dei prossimi allenatori nazionali.

Renè, la prima domanda è d’obbligo. Cosa ti ha spinto a restare a Chieti?

“Sono principalmente due le ragioni che hanno determinato questa scelta. La prima è dovuta ai rapporti ottimali costruiti nel tempo con l’attuale dirigenza societaria e in particolare con il Presidente Milillo. La seconda ragione consiste invece nella volontà, da parte mia, di dare ulteriore continuità al lavoro iniziato nella passata stagione. I margini di crescita di questa squadra sono ancora molto ampi e mi piacerebbe contribuire ad un ulteriore step qualitativo di un roster che giudico di grandi potenzialità”.

Tutti riconfermati, allora, gli artefici della promozione?

“La società ha già ufficializzato molte riconferme e posso anticipare che la squadra sarà quasi identica a quella vista in azione nel passato campionato. Abbiamo riconfermato Povilaitis e lasciato libero Rokas, che sarà sostituito da un centro italiano, che abbiamo già individuato e che verrà ufficializzato nelle prossime ore. Lasceremo, cosi, libero al momento un posto per uno straniero, slot che eventualmente, come nello scorso campionato, potremmo occupare a stagione in corso, quando saranno più chiare e definite le esigenze tecniche del roster”.

Qual è l’obiettivo principale che ti prefiggi di centrare nella prossima stagione?

“Vorrei “stabilizzare” questo manipolo di ragazzi in un campionato ben più competitivo rispetto a quello di C Silver. Per “stabilizzare” intendo far crescere la convinzione, le certezze e l’esperienza necessarie per affrontare squadre di alto spessore tecnico. Quelle che andremo ad incontrare saranno tutte squadre eccellenti, che in larga parte hanno vinto campionati o sono retrocesse dalla B. Non ci saranno vasi di coccio e ogni avversaria sarà da affrontare al massimo delle proprie condizioni psicofisiche. Dovremo aumentare la fiducia in noi stessi e far crescere la nostra autostima per tenere testa a queste squadre. Se riusciremo a fare questo, daremo senso compiuto alla prossima stagione e fatto un ulteriore passo in avanti. Le squadre si costruiscono per gradi, di questo sono convinto da sempre”.

Grazie Renè e buon lavoro.

“Grazie a te e permettimi di salutare i nostri magnifici tifosi, ai quali mando un abbraccio caloroso e rinnovo l’invito a seguirci con il medesimo affetto che ci hanno dimostrato nello scorso campionato. Stateci vicino, sono certo che insieme faremo grandi cose”.

Guarda anche

La Tombesi rialza la testa

Ortona. Mancava dal 26 ottobre la vittoria in casa Tombesi ed è tornata dopo quattro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =