mercoledì , 12 dicembre 2018
Home » Sport » Cinque su cinque: Coged capolista solitaria

Cinque su cinque: Coged capolista solitaria

Roma. Doveva essere la gara più insidiosa di questo avvio di stagione e tale si è rivelata l’ennesima trasferta in terra romana della CO.GE.D., stavolta sul campo della Talete Roma. Un primo set ben giocato e vinto con autorevolezza dalle teatine, seguito da una seconda frazione in cui le ospiti, avanti 20-24, si sono trovate …

Roma. Doveva essere la gara più insidiosa di questo avvio di stagione e tale si è rivelata l’ennesima trasferta in terra romana della CO.GE.D., stavolta sul campo della Talete Roma. Un primo set ben giocato e vinto con autorevolezza dalle teatine, seguito da una seconda frazione in cui le ospiti, avanti 20-24, si sono trovate sotto 25-24, salvo poi aggiudicarsi il parziale a 27. Sempre all’inseguimento nel terzo set, perso 29-27 anche a causa di alcune discusse chiamate arbitrali, la CO.GE.D. ha poi chiuso i discorsi in un quarto set mai in discussione. Prova maiuscola di Michela Culiani, top scorer dell’incontro con 18 punti (al pari di Lorenza Lupidi), sempre sicura in ricezione (61% positiva, 44% perfetta) e punto di riferimento costante nei momenti di difficoltà. Ottima prova anche di Ramona Ricchiuti, autrice di 9 punti di cui 4 a muro, e in generale la CO.GE.D. ha sbagliato poco al servizio (11 errori su 103 battute) e vinto la gara sotto rete. Tornata dopo due giornate di assenza per infortunio e un solo allenamento nelle gambe, Claudia Mazzarini ha bilanciato con una grande prova in difesa una prestazione in ricezione non brillante come al solito. Salita a quota 15 punti, la squadra neroverde ha ora un punto di vantaggio sulla Virtus Orsogna e occupa la vetta solitaria della classifica.

“Sono tre punti molto importanti, conquistati contro una squadra rognosa che, a tratti, ha saputo metterci in difficoltà – questo il commento a fine match del tecnico teatino Alceo Esposito –. Le ragazze della Talete sono state molto brave in difesa, respingendo tanti nostri attacchi e rimanendo in partita fino al quarto set. Ciò detto, se fossimo rimaste più calme e fredde avremmo potuto chiudere la gara sul 3-0: il nervosismo si è fatto evidente nel terzo set, quando ci siamo persi in proteste eccessive contro l’arbitro invece di concentrarci su un set che avremmo potuto vincere. Il nostro punto di forza rimane l’attacco, la varietà e la qualità dei nostri colpi, mentre dobbiamo ancora crescere negli altri aspetti del gioco e in certi lati caratteriali. Essere primi da soli adesso, dopo cinque giornate, naturalmente conta poco e il campionato è ancora lungo, ma certamente è un bel segnale e un’iniezione di fiducia per il futuro”.

Talete Roma: Masi, Chiodo, Goglia (C) 5, Polidoro (L) n.e., Quaranta 8, Lomartire, Borghesi 10, Melone 3, Brizi 5, Nichinonni 1, Forti 12, Verde 11, Gargano (L). All.: Lorenzo De Gregoriis.

CO.GE.D. Pallavolo Teatina: Mazzarini (L), Ricchiuti 9, Michetti (L) n.e., Kus 8, Frate n.e., Culiani (C) 18, Di Tonto n.e., Matrullo n.e., D’Angelo 9, Galiero 9, Greco n.e., Lupidi 18, Perna. All.: Alceo Esposito.

Guarda anche

Una Tombesi incerottata viene raggiunta a 7 secondi dalla fine

Ortona. La Tombesi raccoglie il secondo pareggio consecutivo in casa, ma se contro il Real …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + 3 =