lunedì , 23 settembre 2019
Home » Sport » Pallavolo Teatina, una sfida personale: Ramona Ricchiuti

Pallavolo Teatina, una sfida personale: Ramona Ricchiuti

Chieti. Ramona Ricchiuti, per tutti semplicemente RR, giocherà con la Pallavolo Teatina anche nella stagione 2019/2020. L’alzatrice titolare nella trionfale cavalcata in B2 ha deciso quindi di rimanere nonostante non le mancassero offerte, accettando invece la proposta della società e dello staff tecnico, che le hanno chiesto di rimanere per lavorare su se stessa, migliorare …

Chieti. Ramona Ricchiuti, per tutti semplicemente RR, giocherà con la Pallavolo Teatina anche nella stagione 2019/2020. L’alzatrice titolare nella trionfale cavalcata in B2 ha deciso quindi di rimanere nonostante non le mancassero offerte, accettando invece la proposta della società e dello staff tecnico, che le hanno chiesto di rimanere per lavorare su se stessa, migliorare e diventare una giocatrice di riferimento anche nella categoria superiore. RR ha accolto la sfida:
«L’anno scorso è stato ricchissimo di soddisfazioni, sia tecniche che umane. Mi sono trovata magnificamente a Chieti, con una società bella e seria e un allenatore top, come Giorgio Nibbio, che mi ha fatta migliorare. La certezza che ho, riguardo al fatto che Giorgio potrà farmi migliorare ancora, sotto tutti i punti di vista, assieme alla fiducia che ripongo in lui e nella società, sono le chiavi che spiegano la mia decisione di rimanere. So che la squadra è stata rinforzata in tutti i ruoli, compreso il mio, ma di fronte alla prospettiva di non essere più la titolare ho deciso di accettare una sfida personale, per vedere dove posso arrivare, se e fino a quando posso ulteriormente migliorare e aspirare a giocare da protagonista in certe categorie. Mi aspetto una stagione in cui il livello di competitività sarà molto alto, sia tra le diverse squadre del campionato sia tra di noi per poter giocare, ma mi auguro che sapremo costruire un bel gruppo e lavorare in armonia con staff tecnico e società, come siamo riusciti a fare molto bene lo scorso anno. Quanto agli obiettivi, credo che la società sia molto ambiziosa, io me lo auguro esplicitamente: speriamo di fare l’en plein e di vincere un altro campionato!».

Guarda anche

Novanta secondi fatali: Tombesi eliminata

Ortona. È già finito il cammino della Tombesi in Coppa della Divisione. A Fano, contro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + dodici =