mercoledì , 2 Dicembre 2020

MONTESILVANO, UN NUOVO PATTINODROMO IN VIA ALFIERI

L’amministrazione comunale ha partecipato al bando nazionale “Sport e periferia” per la realizzazione di un nuovo pattinodromo in via Alfieri, dove poter disputare competizioni internazionali e anche gare di basket, pallavolo e calcio a 5. Il costo dell’impianto è di 700mila euro. Il progetto unico in Abruzzo per l’abbattimento totale delle barriere architettoniche, una volta realizzato, potrà essere adoperato anche per le attività di associazioni con persone disabili. Per realizzare la struttura è stata individuata un’area non edificata nei pressi dell’impianto sportivo di via Foscolo e nelle immediate vicinanze del litorale, in una zona fortemente rinnovata nell’ultimo decennio. La realizzazione della pista di pattinaggio prevede un anello perimetrale parabolico e una barriera protettiva, spalti laterali per pubblico, locali spogliatoi, un servizio sottostanti gli spalti e la realizzazione di un piazzale con parcheggi e accessi pedonali. All’interno dell’anello un campo per la pratica di vari sport, la cui pavimentazione è in cemento industriale.

Il progetto è stata curato dall’architetto Gianluca Ferri e dal dirigente comunale Marco Scorrano. «L’iniziativa progettuale – spiega il sindaco Ottavio De Martinis – muove le proprie basi dall’idea di costituire, in una zona degradata della città una vera e propria cittadella dello sport in grado di soddisfare le esigenze del territorio, infatti la struttura progettata, oltre a coprire l’area della rotellistica, è a tutti gli effetti un impianto sportivo polivalente che, per le sue peculiarità correlate al totale abbattimento delle barriere architettoniche. A tal fine è il caso di segnalare che in fase di redazione del progetto si è agito in coordinamento con l’Ufficio Disabili comunale. Il responsabile Claudio Ferrante ha infatti offerto la propria disponibilità a far parte dell’ufficio della direzione lavori al fine di garantire che l’impianto sportivo sia effettivamente realizzato come impianto privo di barriere architettoniche. I temi prevalenti (che hanno determinato gli obiettivi da perseguire) sono quelli dell’aumento dell’offerta di strutture sportive e di differenziazione delle stesse, viste le numerose società sportive del settore pattinaggio (artistico e sportivo) presenti nel territorio e la scarsa presenza di impianti adatti ad ospitarne le attività. Ringrazio la presidente della commissione Sport Alice Amicone che ha seguito personalmente il progetto per la realizzazione di quest’opera che potrà essere utilizzata anche per la pratica di altri sport». 

«La gestione dell’impianto sportivo – spiega l’assessore allo Sport Alessandro Pompei – sarà effettuata attraverso l’istituto della concessione di servizi individuando un soggetto gestore in grado di offrire una una ottimale gestione dell’impianto nel sul complesso. La recente esperienza del Comune di Montesilvano nell’affidamento in concessione del Palazzetto dello Sport “Corrado Roma”, consente all’ufficio di avere una solida base di partenza su cui fondare i presupposti per la gestione. Le iniziative sportive saranno svolte in cooperazione diretta con il Centro tecnico Federale FISR, la Federazione Italiana Pallacanestro (attraverso il Comitato Nazionale Allenatori CNA) e il CONI che, attraverso istruttori federali, cureranno le attività di insegnamento delle discipline rotellistiche e cestistiche all’interno delle scuole, Progetto “Sport di Classe)». 

«In fase di progettazione – spiega la presidente della commissione Sport Alice Amicone – è stata richiesta la collaborazione alla Federazione Italiana Sport Rotellistici (FISR) al fine di realizzare un impianto omologabile per iniziative di carattere nazionale. Successivamente la federazione stessa ha comunicato in una nota l’impegno a “destinare l’erigendo Pattinodromo di Montesilvano a centro federale e all’attività delle nostre associazioni sportive affiliate del territorio, prevedendo in particolare: raduni delle squadre nazionali maschili e femminili; corsi di formazione per allenatori;corsi di formazione per arbitri e giudici di gara; stages formativi per atleti;organizzazione eventi sportivi nazionali e internazionali; altresì a sottoscrivere con l’amministrazione comunale di Montesilvano un protocollo di intesa per l’individuazione della città, quale sede per un Centro federale FISR”.Le due precedenti caratteristiche dell’impianto sportivo progettato lo rendono sicuramente un potenziale punto di riferimento a livello nazionale. Inoltre la località in cui verrà realizzato si trova vicino al Pala Dean Martin dove poter effettuare dei corsi di formazione per gli allenatori, ad un passo dalla zona dei Grandi e dalla stazione ferroviaria».

Guarda anche

Pescara, esonerato Massimo Oddo

Pescara. La Delfino Pescara 1936 comunica di aver sollevato dall’incarico l’allenatore della Prima Squadra Massimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 2 =