venerdì , 27 Novembre 2020

La Sieco cambia volto ma vince ancora, battuto in tre set il forte Cuneo

Ortona. Una Sieco che vince per tre set a zero contro una delle squadre meglio allestite in questa Serie A2 2020/2021. Lo fa addirittura in formazione rimaneggiata con Shavrak fuori, convalescente per un intervento al menisco e Sette risultato positivo all’ultimo tampone CoVid. Il risultato sulla carta è netto tre a zero, ma sono stati tre parziali molto combattuti, con la Sieco che spesso sembrava avere il set in pugno per poi farsi rimontare dagli avversari. Mattatore anche oggi Diego Cantagalli, che anche giocando “fuori posto” ha dimostrato di essere un giocatore di categoria superiore.
Parte bene la squadra ortonese che scava un importante solco tra sé e Cuneo che rimane stordita. Presto però, i piemontesi si riprendono e passo dopo passo prima recuperano e poi superano i padroni di casa con un buon turno al servizio di Wagner. Stavolta è la Sieco a sentirsi un pugile suonato, che però come accade spesso, si sveglia dal torpore e sprinta nel finale aggiudicandosi il primo parziale. Secondo set che rispecchia il primo. Ortona parte fortissimo e Cuneo insegue con pazienza e punto dopo punto prima recupera e poi torna in vantaggio sfruttando un ottimo Wagner in fase di servizio. Passato il momento di sofferenza, la Sieco si compatta in difesa e riesce a tornare a giocare punto a punto con gli avversari. Lo sprint finale arriva sul filo del rasoio e gli impavidi portano a casa anche il secondo set. Cambia il canovaccio nel terzo set, e si gioca punto a punto sin da subito con le squadre che si annullano a vicenda i rispettivi “punti – break”. L’allungo della Sieco arriva, più tardi ma arriva e a metà del terzo parziale è avanti di tre punti. La fuga vera e propria dei padroni di casa arriva negli ultimi punti Cantagalli è inarrestabile, farebbe punto anche dagli spogliatoi e la Sieco vola verso la conquista dei tre punti finali.
Settimana travagliata quella appena trascorsa in casa Sieco. Le incertezze dovute ad alcune positività nei tamponi non hanno permesso a Coach Nunzio Lanci di preparare al meglio una gara che a prescindere sarebbe risultata difficile per chiunque. Come se non bastasse i tamponi hanno costretto lo schiacciatore Sette all’isolamento e così Lanci, che deve fare ancora a meno del forte Shavrak è costretto a rivedere la sua linea di attacco. Per l’occasione, l’uomo dei record è stato spostato in zona tre mentre nel ruolo di opposto gli subentra Dario Carelli che, all’esordio in serie A, tanto bene aveva fatto nella scorsa stagione. A proposito dell’ucraino. Dimitriy “Dima” Shavrak prosegue la fisioterapia che sta dando ottimi risultati. Ancora poco e potrà tornare ad allenarsi al 100%.
Prima dell’ingresso in campo la Sieco tributa il suo campione Diego Cantagalli con una speciale maglia Numero 46, come i punti del suo record nella scorsa gara di campionato.
La Sieco, in emergenza, schiera quindi Pedron al palleggio con Carelli opposto. In zona quattro co-abiteranno Marinelli e Cantagalli mentre il centro del campo è affidato alla collaudata coppia Simoni/Menicali. Libero sarà Alessandro Toscani.
Per quanto riguarda lo starting six di Cuneo si schierano Pistolesi regista e Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin centrali, Galaverna e Preti schiacciatori; Bisotto Libero.
Il PRIMO SET si avvia con la Sieco al servizio. Subito, alla prima azione, il video-check a controllare un tocco a muro che è stato fischiato a Cantagalli. Il tocco poi non c’è e quindi il primo tocco è della Sieco 1-0. Out l’attacco al centro di Sighinolfi, il primo break è bianco-azzurro. Lo stesso centrale piemontese però subito dopo segna il primo punto per i suoi 2-1. Cantagalli passa anche da schiacciatore ed è 4-1. Wagner serve sulla rete 5-2. Sbaglia il servizio anche preti 6-3. Arriva così anche il primo muro dell’incontro e a metterlo a segno è Pedron 7-3. Ace per Cantagalli 8-3 e Cuneo chiama tempo. La mossa di Coach Serniotti ha effetto e Cantagalli sbaglia il servizio 8-4 che poi diventa 8-5 con l’ace di Codarin. Bello ed intelligente il tocco di prima di Pedron 10-6. Out l’appoggio di Menicali, Cuneo si fa sotto 10-8. Bella botta di Carelli, il muro non può fare altro che spedirla fuori 11-8. Stavolta nulla può contro il muro Dario Carelli, la rimonta è quasi completata 11-10. Intelligente Pedron, smarca Carelli che schiaccia senza muro 12-10. Out l’attacco di Simoni 13-12. Ace per Wagner, il divario è colmato 13-13. Ancora ace e gli ospiti ribaltano la situazione 13-14. Preti dai nove metri la spedisce malamente fuori 15-15. Invasione di Marinelli, ora il break parla cuneese 15-17. Ace di Simoni 17-17. Menicali sigla il nuovo sorpasso, ora il punteggio è 19-18. Out la parallela di Wagner, la Sieco tenta lo sprint finale 21-19. Cantagalli sfrutta il mani-fuori 22-20. Il servizio di Menicali è fermato dal nastro 22-21. Cantagalli fa 23 e allontana il pericoloso Wagner dai nove metri, poi Carelli mette a terra un potente ace e sul 24-21, Cuneo chiama il suo secondo ed ultimo time-out. Galaverna entrato per servire, sbaglia e chiude di fatto il set 25-22.
Il primo punto del SECONDO SET ha la firma di Cantagalli 1-0. La Sieco allunga con un potente servizio di Cantagalli che pizzica la linea laterale 5-3. Niente può opporsi ad una palla attaccata da Wagner che mette a segno il punto del 6-5. Passa Carelli 10-8. Cantagalli fermato dal muro a tre ed ora il punteggio è 10-10. Ace di Wagner 10-11. Arriva il doppio vantaggio ospite dopo che Cuneo è stata brava a ricostruire intercettando una bordata di Carelli 11-13. Marinelli tiene i suoi incollati agli avversari 13-14. Azione molto lunga ed elaborata, peccato debba essere giocata una pallavolo così con l’assenza di pubblico, alla fine Menicali fa punto: 14-15. Ace per Pedron 16-15 e time-out chiamato dalla squadra ospite. Carelli passa in mezzo al muro a tre e allunga 17-15. Errore al servizio per Tiozzo 18-16. Lungo anche il servizio di Sighinolfi 19-17. Il solito Cantagalli intercetta una palla di ritorno 20-18. Carelli sbaglia l’impatto con la palla che vola fuori 20-20. Stavolta è Simoni a capitalizzare la ricostruzione 22-20. Marinelli fa tutto da solo, riceve e gioca con il muro avversario, ora i punti di vantaggio sono tre: 23-20. È Marinelli a mettere a segno l’ultima palla del set. La Sieco può mettere già in tasca un punto.
Il Terzo Set si apre con il servizio di Marinelli ed un punto per la Sieco, a causa di una doppia fischiata a Sighinolfi. Murato Carelli da un solitario Galaverna 1-1. Marinelli sfrutta un attacco in pipe e fa 2-1. Out l’attacco di Cantagalli 3-4. Il muro di Menicali porta al punto break per la Sieco 7-5. Sfortunato Marinelli, la sua schiacciata percorre tutta la parte superiore della rete e termina fuori 7-7. Muro di Menicali 9-7. Wagner ammette il tocco a muro, ma solo dopo che si era chiamato il check: 11-9. Cantagalli tira il punto del 12-10. Davvero una stupenda azione quella ortonese, recupero “in scivolata” di Toscani, Pedron la alza come può e Cantagalli la pianta a terra. Neanche il video-check salva Cuneo 14-11. La chiamata dell’arbitro arriva in ritardo e dopo le proteste di Ortona arrivano quelle di Cuneo, ma la palla attaccata da Marinelli ha toccato terra 15-12. Piemontesi che riescono a ricostruire e si avvicinano pericolosamente ai padroni di casa 15-14. Marinelli passa in mezzo al muro 17-14. Out l’attacco di Tiozzo 18-14 e seconda chiamata di Time-Out per il team di Cuneo. Sempre Tiozzo spedisce il suo servizio sulla rete 19-15. Cantagalli, monumentale anche oggi mette a terra una palla complicatissima, che arriva da dietro alzata dal libero Toscani 20-16. Cantagalli schiaccia e mura nel giro di tre secondi 21-17. Ace di Cantagalli 23-18. Erroraccio di Bonola che spedisce fuori di molto il suo servizio 24-19. L’ultimo punto arriva da un errore sotto rete di Tiozzo, ben marcato da Menicali 25-20
Michael Menicali: «Siamo stati bravi. Nonostante tutto quanto ci sia successo in settimana, con un solo schiacciatore titolare siamo riusciti a farcela. Non importa chi giochi o cosa succeda, quando entriamo in campo siamo un’unica persona e di certo non molliamo mai.»
Dario Carelli: «Una bellissima partita. Anche quest’anno ho avuto modo di giocare una gara intera in casa, anche se purtroppo senza pubblico. Abbiamo giocato contro una grande squadra ma ce l’abbiamo fatta. La Sieco di questa sera è stata strepitosa, abbiamo battuto bene, così come bene è andata la fase difensiva. Cantagalli si è sacrificato per il bene della squadra in un ruolo che non è il suo. Non è facile ma lui ci è riuscito divinamente».
Sieco Service Impavida Ortona – BAM Acqua San Bernardo Cuneo 3-0 (25-22/25-21/ 25-20)
Durata Incontro: 1h 22 (29’ / 26’ / 27’)
Muri Punto: Ortona 5, Cuneo 4
Aces: Ortona 6, Cuneo 5
Errori Al Servizio: Ortona 14, Cuneo 13
Arbitri: GASPARRO Mariano (Sa), MORGILLO Davide (Na)
Sieco Service Impavida Ortona: Fabi n.e., Simoni 5, Pesare(L) n.e., Rovetto n.e., Pedron 3, Toscani(L), Cantagalli 23, Shavrak, Carelli 5, Marinelli 6, Sette, Menicali 6. Coach: Lanci. Vice: Costa.
BAM Acqua San Bernardo Cuneo: Gonzi, Codarin 7, Tiozzo 5, Bonola 2, Pistolesi, Galaverna 4, Pereira Da Silva 13, Catania (L), Bisotto (L), Preti 8, D’Amato n.e., Chiapello n.e., Sighinolfi 3. Coach: Serniotti Roberto Vice: Casale Marco
Queste le altre gare in programma:
Emma Villas Aubay Siena – Gruppo Consoli Centrale Del Latte Brescia ND
BCC Castellana Grotte – Cave Del Sole Geomedical Lagonegro ND
Synergy Mondovì – Kemas Lamipel Santa Croce 1-3
Conad Reggio Emilia – Pool Libertas Cantù 1-3

Guarda anche

Sieco Service Impavida Ortona: si parte, direzione Taranto

Ortona. Dopo aver saltato la terza di campionato e dopo aver giocato due gare consecutive …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 2 =