mercoledì , 19 Giugno 2024

 Naiadi: Regione e FIRA, trasparenza finanziaria e accesso agli impianti sportivi per tutti gli iscritti alle Associazioni

L’Aquila – “L’amministrazione regionale è impegnata a garantire l’accesso agli impianti sportivi in modo equo e inclusivo per tutti i cittadini abruzzesi. L’impianto non è aperto esclusivamente ad atleti professionisti ma è accessibile a tutti coloro che desiderano praticare sport, senza alcun vincolo, contrariamente a quanto riportato su alcuni organi di stampa. Inoltre, la gestione attuale, seppur temporanea rappresenta un passo significativo verso una maggiore trasparenza e controllo dei flussi finanziari. Questo modello gestionale non solo consente di tracciare in modo accurato i movimenti finanziari, ma permette anche di ottenere una chiara panoramica delle entrate e dei ricavi derivanti dalle attività svolte trattandosi di rapporti tra Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) e FIRA. La trasparenza finanziaria è fondamentale per gestire in modo efficiente le risorse e prendere decisioni strategiche per migliorare costantemente i servizi della piscina.”

Regione e Fira chiariscono così le recenti notizie, apparse su alcuni organi di stampa, ritenute non veritiere, in base a cui l’accesso a piscine, palestra e campi sarebbe riservato solo alle associazioni sportive individuate dal bando pubblicato da Fira, senza precisare che solo una semplice iscrizione alle ASD consente l’accesso a chiunque intende fruire degli spazi.

La Finanziaria regionale è titolare dell’affidamento esclusivo degli impianti sportivi e assicurerà il loro utilizzo alle Associazioni Sportive Dilettantistiche – ASD – del territorio abruzzese, e alle ASD accreditate al CIP Comitato Italiano Paralimpici ovvero al registro parallelo del CONI.

In queste settimane si stanno già programmando i lavori per la verifica, manutenzione e messa in sicurezza di tutti gli impianti e delle ulteriori tre piscine. Contestualmente, Regione Abruzzo, come previsto, sta individuando il percorso più celere per l’affidamento della gestione ad altro Soggetto giuridico pubblico che prenderà in carico tutto il complesso sportivo rendendolo fruibile a tutta la collettività, all’esito dei lavori di un apposito tavolo tecnico coordinato dall’Avv. Daniela Valenza.

La Regione Abruzzo e Fira hanno ritenuto la necessità di fare chiarezza alla luce dell’importanza del lavoro svolto dagli enti e della rilevanza strategica della riattivazione del centro sportivo che resta a disposizione della cittadinanza comune previa iscrizione presso le associazioni sportive dilettantistiche

Guarda anche

Lavoro: doppio appuntamento Eures alla ricerca di infermieri per Olanda

Pescara – Doppio appuntamento per Eures Abruzzo, la rete europea che facilità gli scambi formativi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *