venerdì , 15 Gennaio 2021

Pianella Blasioli e Sposo chiedono il ripristino di una sezione della scuola secondaria di II grado

Pescara – La scuola è presidio civile, sociale e culturale e luogo di elezione per la creazione di capitale umano: perdendo la scuola, il territorio è quasi naturalmente destinato all’abbandono e alla compromissione delle proprie capacità di sviluppo.

Il Consigliere Regionale Antonio BLASIOLI, assieme al Consigliere Comunale di Pianella Denis SPOSO, ha scritto una nota all’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale, al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “PAPA GIOVANNI XXIII” e al Sindaco di Pianella per chiedere il ripristino di una sezione della Scuola Secondaria di I grado di Pianella nel plesso succursale di Cerratina, facendosi portavoce delle numerose segnalazioni circa la necessità di tale ripristino da parte di diverse famiglie in procinto di iscrivere i propri figli alla Scuola Secondaria di I grado di Pianella ed ha chiesto un incontro per discutere di questa istanza.

L’edificio che accoglierebbe la Succursale di Cerratina è attualmente già in uso al piano terra, in cui sono ospitate alcune classi della Scuola Primaria.

Il dislocamento stabile di una sezione della Scuola Secondaria di I grado di Pianella presso la succursale di Cerratina, di recente interessata da un importante intervento di  adeguamento sismico che ha reso l’edificio scolastico profondamente rinnovato, sicuro sismicamente e all’avanguardia da un punto di vista tecnologico, gioverebbe sotto diversi punti di vista – evidenziano Blasioli e Sposo:

«Innanzitutto, consentirebbe agli alunni di disporre di aule e spazi più ampi –evidenziano Blasioli e Sposo– che scongiurerebbero l’annoso problema delle “classi sovraffollate”, che si è aggravato con l’emergenza Covid, per effetto delle direttive sul distanziamento per la sicurezza sanitaria. Di conseguenza, diminuirebbe l’affollamento nella sede centrale di Pianella, alleggerendo anche il carico sulla mobilità e sul trasporto locale. Si potrebbe riscontrare anche un risparmio per le casse comunali, poiché lo scuolabus non dovrebbe trasportare gli studenti da Cerratina a Pianella. L’istituzione di una sezione è una soluzione che, in riferimento anche all’organico di diritto, non comporterebbe alcun aggravio di spesa per l’amministrazione scolastica in quanto potrebbe essere impiegato lo stesso personale docente e ATA già nelle disponibilità dell’Istituzione Scolastica. Ma soprattutto, la presenza a Cerratina di una sezione della Scuola Secondaria di I grado eviterebbe la dispersione territoriale dei ragazzi; molti genitori hanno preferito iscrivere i propri figli addirittura in Istituti scolastici fuori dal Comune di Pianella, che già dista una decina di chilometri, optando per le più vicine Villanova (2.5 km),  Cepagatti (4 km);  Chieti Scalo (6 km)».

Secondo i due consiglieri l’autonomia della scuola deve concretizzarsi in rapporto positivo con le esigenze delle comunità locali e queste devono riappropriarsi della capacità di programmare l’offerta formativa rispetto alle esigenze del territorio.

«È necessario costruire un progetto di dimensionamento delleistituzioni scolastiche e di programmazione dell’offerta formativa, sostenuto da un’idea di sviluppo e valorizzazione del territorio e di ri-bilanciamento, cercando di compensare tra l’importanza che la presenza di una scuola riveste per una Comunità, e il diritto dei ragazzi ad avere Istituti capaci di mantenere standard elevati. Auspichiamo che le Istituzioni scolastiche vengano incontro alle motivate esigenze segnalate dalle famiglie del territorio di Pianella, con una soluzione che non disperda il tessuto umano e sociale di una comunità e rafforzi il connubio scuola – famiglia – territorio».

Guarda anche

SGA: informazione negata nei piccoli comuni privati dalla distribuzione dei giornali

Chieti – «L’informazione è un diritto negato per i cittadini di sei Comuni dell’entroterra Chietino, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − 17 =