lunedì , 19 Aprile 2021

Una buona Tombesi perde di misura a Cassano

Sotto 2-0, i gialloverdi hanno recuperato fino al 2-2, salvo prendere il terzo gol su calcio di rigore a un minuto e mezzo dalla fine. Pessimo l’arbitraggio. Daniele Di Vittorio: «Grande prestazione, specie in fase difensiva. Non meritavamo di perdere».

Ortona. La Tombesi continua la sua tradizione negativa sul campo dell’Atletico Cassano, dove nella sua storia ha sempre conosciuto la sconfitta. Rispetto però alle imbarcate subite negli anni passati, i gialloverdi ieri sono stati sempre in partita, andando vicini a raccogliere un punto prezioso. Priva di Bordignon e Adami, la Tombesi è andata sotto di due gol, grazie alla doppietta di Moraes (1-0 a 18.41 del primo tempo, 2-0 a 12.44 del secondo). Come già accaduto nella gara di Ortona di due settimane fa, i gialloverdi non si sono arresi, accorciando prima le distanze grazie a un’autorete di Caio (15.12) e poi trovando il pari a firma di Renan Pizzo (17.47). A decidere la partita è stato però un calcio di rigore, realizzato da Caio a 18.28.

Nel racconto della partita, non può essere taciuto però il pessimo ruolo svolto dagli arbitri. Il match, non particolarmente nervoso né cattivo, si è concluso con ben 5 espulsioni, conseguenza di una gestione fin troppo fiscale dei cartellini. Se indiscutibili sono parsi i rossi diretti sventolati nel primo tempo ai danni di Sardella e De Cillis (con la manata in faccia del brasiliano e il fallo di reazione del pugliese), molti più dubbi hanno sollevate le successivi espulsioni, che hanno enormente condizionato lo svolgersi di un match estremamente equilibrato: il doppio giallo a Silveira ha permesso a Moraes di sfruttare la superiorità numerica per il secondo gol del Cassano; così come sin troppo severo è parso il rosso comminato al portiere dei padroni di casa, Di Benedetto, che ha permesso alla Tombesi di pareggiare grazie alla superiorità numerica. Forse accortosi di quest’ultimo errore e nel probabile tentativo di compensare, il duo arbitrale ha finito col commettere l’ennesimo errore, fischiando il rigore (e conseguente secondo giallo per Iervolino) per un fallo inestistente.

«Preferisco non parlare degli arbitri – questo il commento a fine gara di mister Di Vittorio –. I ragazzi hanno fatto una grande prestazione, su un campo così difficile e contro una squadra molto forte. Non meritavamo di perdere e mi è piaciuta particolarmente la fase difensiva. Le espulsioni ci porteranno ad avere altrettanti squalificati per la prossima gara, speriamo per allora di aver recuperato gli indisponibili dai rispettivi infortuni. Ce la andremo a giocare, come sempre, senza paura».

Guarda anche

Non riesce l’impresa ma è una Impavida da applausi: Emma Villas Aubay Siena – Sieco Ortona 3-2

Siena. La Sieco esce sconfitta da Gara 1 in questi quarti di finale dei Play-Off …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 16 =