martedì , 28 Settembre 2021

Per la Connetti.it è tempo di derby

A Francavilla, contro la Tenaglia Altino (fischio d’inizio domani, ore 17.30), le neroverdi puntano a dare continuità all’ottimo debutto contro Trevi. Teresa Ferrara: «Loro sono più esperte di noi, dovremo essere brave nel muro-difesa e nell’avere pazienza, perché difendono su tutti i palloni»

Nocciano. Dopo aver finalmente debuttato la scorsa settimana, raccogliendo il convincente 3-1 contro Trevi, la Connetti.it si accinge alla prima trasferta del suo campionato. Si tratta in realtà di una trasferta di pochi chilometri, perché la squadra di Giorgio Nibbio sarà di scena a Francavilla al Mare, contro la Tenaglia Altino. Partita come una delle squadre più attrezzate del girone, la squadra del presidente Aniello Papa ha avuto fin ora un cammino altalenante, che ha portato anche al cambio in panchina e all’arrivo di un tecnico che la Pallavolo Teatina ha più volte incrociato in questi anni, Luca D’Amico. Reduci dalla sconfitta 3-1 a Casal de’ Pazzi, le altinesi vorrano rifarsi contro una Connetti.it che arriverà però con una settimana in più di allenamenti nelle gambe e una condizione fisica generale senz’altro migliore, dopo il lungo stop. Abbiamo parlato del primo derby stagionale con il libero delle neroverdi, Teresa Ferrara:

«Mi aspetto una partita molto difficile. Altino è decisamente una squadra più avanti di noi nel gioco e ha atlete molto più esperte e blasonate di noi. Anche se hanno cambiato allenatore e hanno perso sabato scorso, in realtà, guardando la loro partita, hanno fatto entrambe le formazioni una gran gara! Quindi mi aspetto una sfida in cui, per potercela giocare veramente, dovremo cercare di dare tutte il nostro 100%. In particolare, secondo me, dovremo essere brave a lavorare bene nel muro-difesa, per contenere le loro attaccanti molto forti ed esperte, e anche ad avere pazienza, perché è una squadra che difende davvero moltissimo».

Tornando alla gara di debutto, che sensazioni hai avuto e che emozioni hai provato?

«La cosa che mi è piaciuta di più della squadra è stato il fatto che non abbia mai mollato. Il calo del secondo set ci poteva stare, dopo più di un anno senza ritmo gara, ma siamo state secondo me molto brave a riprenderci e a vincere il terzo set ai vantaggi, con una rimonta che è stata davvero la parte più bella della partita. All’inizio c’era un po’ di tensione mista ad emozione, giocavamo una prima di campionato sospiratissima, che davvero quest’anno sembrava non dovesse mai arrivare. Poi, set dopo set, grazie soprattutto alle mie compagne, mi sono “sciolta” e mi sono goduta a pieno la partita! Speriamo di rivivere anche domani le stesse sensazioni positive».

Guarda anche

A Francavilla Federico Buffa e Carlo Pizzigoni con ‘Locos por el fútbol’

Il noto storyteller con il giornalista Carlo Pizzigoni per lo spettacolo-presentazione sui grandi campioni del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − otto =