martedì , 5 Marzo 2024

Montesilvano, riqualificato il Monumento ai Caduti

Montesilvano – Questa mattina il sindaco Ottavio De Martinis ha deposto un mazzo di fiori sul monumento ai Caduti in piazza Indro Montanelli, riqualificato dalle intemperie e dai segni del tempo. Alla cerimonia hanno preso parte il presidente del Consiglio comunale Ernesto De Vincentiis, l’assessore alla Cultura Sandra Santavenere, i consiglieri Adriano Tocco e Marco Forconi e il comandante della polizia locale Nicolino Casale.

L’intervento è consistito nel rafforzamento della base dell’opera con reti elettrosaldate, la parte in marmo è stata lavata e pulita con prodotti chimici idrorepellente e impermeabili. Inoltre sono state inserite le lettere in bronzo mancanti, che compongono i nomi dei caduti di Montesilvano e sono state riposizionate quelle scolorite. Intorno all’uomo morente in bronzo, raffigurante il milite ignoto, è stata inserita una nuova recinzione.  

«Con la riqualificazione del monumento ai Caduti di tutte le guerre abbiamo dato dignità a coloro che hanno perso la vita per liberare il nostro Paese – afferma il sindaco Ottavio De Martinis – . Su quel monumento ci sono i nomi dei nostri nonni e di tante persone care, che hanno difeso fino alla fine la nostra Italia. Nei giorni scorsi abbiamo effettuato una pulizia accurata, riqualificando l’opera che in 15 anni non è mai stata manutentata. L’intervento fortemente voluto dalla nostra amministrazione restituisce decoro non solo al monumento, ma anche al pittore e scultore montesilvanese Vinicio Verzieri che lo realizzò. Fu inaugurato il 4 novembre del 1970, nel giorno del 52esimo anniversario della vittoria nella prima guerra mondiale. La città è molto legata a quest’opera, diventata un simbolo importante della memoria dei nostri caduti». 

Guarda anche

Montesilvano, lavori di potatura su 500 alberi

Assessore Pompei: “Proseguono fino alla prossima settimana gli interventi sul patrimonio arboreo della città” Montesilvano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *