domenica , 17 Ottobre 2021

Il Chieti Calcio Femminile batte il Pescara anche a ritorno e si qualifica per il secondo turno di Coppa Italia

Chieti. Il Chieti Calcio Femminile vince anche il derby di ritorno con il Pescara e si qualifica per il secondo turno della Coppa Italia: al Campo Sportivo “Lupi” di Manoppello Scalo finisce 2-0 per le neroverdi grazie alle reti di Giuliani e Giulia Di Camillo nel secondo tempo. La squadra di Mister Lello Di Camillo è già in forma campionato e, nonostante alcune assenze importanti, riesce a far suo il match grazie ad un’altra convincente prestazione. Il Chieti deve fare a meno di Carnevale, che va in panchina: in campo dal primo minuto D’Intino. Per il resto sono le stesse undici che hanno vinto 4-0 nella gara d’andata.

Il match si apre subito nel segno della squadra di casa che al 4′ va al tiro con D’Intino, ma la palla finisce fra le braccia di Dilettuso che, alla fine dei novanta minuti, risulterà la migliore delle biancazzurre grazie a tanti interventi decisivi. Al 12′ è Giulia Di Camillo ad impegnare Dilettuso severamente su calcio di punizione: l’estremo difensore del Pescara riesce con un gran balzo a deviare la sfera in calcio d’angolo. Quattro minuti più tardi dubbio episodio in area biancazzurra: sul tiro di Cutillo sospetto tocco di mano di Orazzo, ma il direttore di gara lascia proseguire il gioco. Al 19′ ruba palla Martella e lascia partire un gran tiro che viene bloccato a terra da Dilettuso. Tre minuti dopo altra prodezza di Dilettuso che si oppone alla gran conclusione di Giada Di Camillo dalla lunga distanza. Al 28′ il Chieti è sfortunato quando, su punizione dalla fascia di Giada Di Camillo, Martella si avventa sul pallone dopo la corta respinta della difesa ospite, ma la sua conclusione si stampa in pieno sul palo. Al 31′ ci prova da fuori area Russo, ma il tiro finisce a lato di pochissimo. Poco dopo è Giuliani a mettere fuori di testa da ottima posizione. Al 35′ Cutillo lancia bene Giulia Di Camillo che lascia partire un diagonale sul quale è ancora una volta provvidenziale Dilettuso che mette il pallone in corner. Sull’angolo Giada Di Camillo mette al centro per Colavolpe che colpisce un altro legno, poi sulla mischia a pochi passi dalla porta Dilettuso blocca la sfera. Al 43′ Giulia Di Camillo vede Dilettuso fuori dai pali e prova a sorprenderla con un bel pallonetto, ma la palla finisce alta di un soffio. Si va dunque al riposo a reti inviolate.

La ripresa si apre ancora nel segno del Chieti. Al 2′ D’Intino viene anticipata da un difensore al momento della deviazione su cross di Giulia Di Camillo. Un minuto dopo ottima palla filtrante di Giulia Di Camillo per Giuliani che impegna Dilettuso ancora una volta pronta alla deviazione in angolo. Al 9′ gran tiro dalla distanza di Lazzari che va alto di pochissimo. Le neroverdi passano in vantaggio al 18′ grazie a Giuliani brava a freddare Dilettuso da pochi passi sull’invitante pallone messo al centro da Giada Di Camillo. Al 20′ il capitano neroverde rimedia il cartellino giallo. Un minuto dopo il Chieti rischia grosso quando su un’uscita un po’ azzardata di Falcocchia una giocatrice del Pescara devia verso la porta rimasta vuota e Esposito si immola salvando sulla linea. Al 27′ secondo giallo per Giada Di Camillo che deve così lasciare il terreno di gioco. Al 29′ Giuliani pesca bene Kokany, entrata pochi minuti prima per Russo, ma un ennesimo miracolo di Dilettuso nega la gioia del gol alla giocatrice ungherese. La rete del raddoppio è però rimandata solo di due minuti: su angolo di Kokany gran colpo di testa di Giulia Di Camillo e palla nel sette opposto. Al 40′ Giuliani ha l’occasione per firmare la doppietta personale, ma spreca da ottima posizione. Sul finale Cutillo, su palla filtrante di Kokany, tira su Dilettuso, poi il pallone torna sui piedi della stessa Cutillo che manda però alto. Nei minuti di recupero viene annullata una rete a Horvath per fuorigioco di una biancazzurra.

Finisce dunque 2-0 per il Chieti Calcio Femminile che festeggia così il passaggio del turno e guarda con fiducia all’inizio del Campionato.

TABELLINO DELLA GARA:
CHIETI CALCIO FEMMINILE – PESCARA 2-0
Chieti: Falcocchia (35′ st Seravalli), Di Camillo Giada, Giuliani, Accettoni (35′ st Di Sebastiano), Martella, Cutillo, Di Camillo Giulia, Colavolpe (14′ st Vizzarri), Russo (27′ st Kokany), Esposito, D’Intino (14′ st Passeri). A disp.: Stivaletta, De Vincentiis, Carnevale. All.: Lello Di Camillo
Pescara: Dilettuso, De Marco,Di Domenico (4′ st Barbarino), Orazzo (1′ st Cicala), Mastronuzzi, Sesti (25′ st Maddaluno), Paolini, Horvath, Eletto (25′ st Limongi), Lazzari, Primi (25′ st Cannone). A disp.: Piscicelli, Ruiz, Fiore. All.: Ernesto Pingiotti
Arbitro: Frizza di Perugia
Assistenti: De Ortensis e Di Rocco di Pescara
Marcatrici: 18′ st Giuliani, 31′ st Giulia Di Camillo
Ammonite: Cutillo e Kokany (C)
Espulsa: Giada Di Camillo

IMPRESSIONI POST PARTITA DI NOEMI GIULIANI:
“Siamo entrate in campo un po’ sottotono, poi abbiamo recuperato la mentalità giusta minuto dopo minuto. Il Pescara ha avuto in realtà solo una grande palla gol, anche se noi forse abbiamo sbagliato qualche occasione di troppo. C’è da dire che ci mancano le due punte di riferimento, aspettiamo che rientrino presto. Il lavoro della settimana sta dando i suoi frutti: quando ci siamo dette di alzare il ritmo lo abbiamo fatto al meglio girando bene la palla a terra. La squadra è molto rinnovata, però siamo quasi tutte grandi e anche le più piccole sanno stare in questo contesto: tutte sono entrate subito bene negli schemi del mister. Oggi il mister mi ha fatto giocare a sorpresa come punta: non avevo mai giocato in questo ruolo, ma penso che quando lui parla bisogna dargli fiducia e fare ciò che ci dice. La squadra si sta preparando al meglio per il campionato, dobbiamo continuare a lavorare. Con il Pescara all’inizio non siamo entrate benissimo nel match, cosa che non deve più succedere: dobbiamo tenere sempre ’asticella alta perché se vogliamo raggiungere l’obiettivo di vincere il campionato bisogna mantenere la giusta concentrazione sia negli allenamenti che in tutti i novanta minuti di ogni partita. Non facendo questo, con squadre forti si può rischiare di prendere dei gol di troppo”.

Foto di Andrea Milazzo

Guarda anche

Campionati Italiani di Scacchi a Montesilvano, domenica la finale

Montesilvano – Proseguono a Montesilvano i Campionati Italiani di Scacchi riservati alle serie Master e Femminile, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 12 =