giovedì , 2 Febbraio 2023

Julian Assange sarà un cittadino onorario di Pescara

Pescara –Julian Assange sarà un cittadino di Pescara dopo l’approvazione da parte del Consiglio Comunale dell’ordine del giorno presentato dal Movimento 5 Stelle.

Abbiamo accolto con grande soddisfazione l’esito di questo voto – commenta il consigliere M5S Paolo Sola, primo firmatario della proposta – con cui anche Pescara si unisce al coro di chi, in tutto il mondo, ribadisce la difesa del diritto alla libertà di stampa di cui Julian Assange, con la sua vicenda umana, rappresenta ormai un simbolo“.

Il giornalista, attivista e fondatore del sito WikiLeaks era salito agli onori della cronaca internazionale nel 2010 per aver rivelato documenti statunitensi che dimostravano abusi, violenze e crimini di guerra delle forze armate americane durante i conflitti in Afghanistan e Iraq. Rivelazioni che gli erano costate l’arresto da parte della polizia britannica e la recente estradizione negli Stati Uniti con l’accusa di cospirazione e spionaggio, e richieste che vanno da 175 anni di reclusione fino alla pena capitale. Una vicenda che ha scatenato una grande protesta internazionale e sollevato numerosi appelli per il rilascio del giornalista da parte dell’opinione pubblica e di svariate organizzazioni per i diritti umani. 

Per la sua attività di denuncia – proseguono i consiglieri SolaAlessandrini e Di Renzo – Julian Assange ha ricevuto, negli anni, numerosi encomi e riconoscimenti, oltre ad essere stato più volte proposto come Premio Nobel per la pace per aver rivelato gli orrori delle guerre occidentali, e gesti come il conferimento della cittadinanza onoraria di Pescara, per quanto simbolici, contribuiscono a mantenere alta l’attenzione sulla vicenda e testimoniano come anche la comunità pescarese si senta in dovere di dare il proprio contribuito a difesa di ideali come il diritto di informazione e di trasparenza“.

Guarda anche

Dal 1° febbraio al via i laboratori per la formazione degli studenti sul risparmio energetico

Pescara – Domani, mercoledì 1° febbraio alle ore 11 nella Sala Tinozzi della Provincia di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La tua pubblicità su Hg