sabato , 18 Maggio 2024

Nuovo parco di Villa Raspa: al via le domande per l’affidamento dello chalet

Spoltore – A breve lo chalet nel Parco di Villa Raspa tra via Lisbona, via Fellini e via Praga sarà affidato in gestione a un privato, che potrà utilizzarlo per un esercizio di ristorazione e attività di promozione sociale. La concessione, per un periodo di due anni (rinnovabile) prevede anche l’onere della manutenzione, pulizia e custodia dell’area verde, che comprende un’area sgambettamento cani.

Gli interessati devono inviare via pec la domanda entro il 18 gennaio 2023: il parco è di circa 6500 mq, tra ambienti naturali, aree pedonali e parcheggi. “La collocazione di quest’area” spiega l’assessore Stefano Sebastiani “è strategica, sia per la presenza delle aree di sosta, sia per la vicinanza con l’area commerciale, i campi sportivi, la chiesa, la scuola dell’infanzia, il centro civico di via Basilea”.

“Contiamo che questo affidamento, previsto fin dalla nascita di questo spazio un anno fa, possa fare da volano al suo utilizzo per manifestazioni e piccoli eventi, consentiti anche dalla presenza di un mini anfiteatro” prosegue l’assessore al patrimonio Roberta Rullo. “Abbiamo scelto la formula dell’affidamento in gestione” sottolinea il sindaco Chiara Trulli “perché la consideriamo la strada migliore per contrastare gli atti vandalici e i danneggiamenti ai giochi che si sono verificati in questi primi mesi di vita del parco, senza dimenticare la manutenzione del verde e dell’area cani. Ovviamente la gestione da parte di un privato potrà anche creare nuove opportunità di valorizzazione con iniziative dedicate a bambini e famiglie”.
Tra i criteri premianti del bando c’è appunto la capacità di organizzare iniziative ludico-ricreative e culturali. Il bando è rivolto a privati, società, associazioni e cooperative. Tutti i dettagli sono nell’avviso pubblicato sull’albo pretorio e sul sito istitu

Guarda anche

All’asta i resti degli alberi della Pineta Dannunziana: Radici in Comune “un affronto“

L’amministrazione comunale di Pescara mette all’asta dopo le attività di “bonifica” e rimozione, i tronchi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *