mercoledì , 19 Giugno 2024

Riserva Pineta Dannunziana. Il Co.n.al.pa. “Degrado e rifiuti. Il Comune intervenga”

Pescara – Non ha pace la Riserva Naturale Pineta Dannunziana. «Accanto alla desolazione degli alberi bruciati nel paesaggio spettrale del comparto 4 e 5, si aggiungono anche incuria e rifiuti come lungo Via Ignazio Silone, Via Pantini e Via della Bonifica.»

A lanciare l’allarme è il Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio Sezione Pescara-Chieti “Durante il nostro sopralluogo abbiamo potuto constatare situazioni di degrado con tanti rifiuti abbandonati dentro e fuori la Riserva, bottiglie di plastica e di vetro, lattine, sacchi di immondizia chiusi o rotti con contenuto sparso, metalli, sedie rotte, tappetini auto in gomma, anche una parabola satellitare… Abbiamo inoltre notato parti di recinto divelte ed instabili e numerosi accumuli di materiale vegetale secco e terra di scavo sempre dentro l’area protetta.” 


“La Riserva è lasciata al suo destino”, continua l’associazione,  “mini-discariche che nessuno si degna di venire a togliere e che giacciono anche tra i tronchi bruciati. Uno spettacolo per niente rassicurante per questa nostra area protetta che continua a soffrire.” 
“Chiediamo al Comune di intervenire al più presto per rimuovere i rifiuti e chiudere le numerose aperture della recinzione che consentono a persone indisciplinate di scaricare l’immondizia all’interno della riserva. Bisogna evitare che la Riserva Pineta Dannunziana, ed in particolare il comparto 5, si trasformi nuovamente in un ricettacolo di rifiuti che vengono buttati deliberatamente senza alcun controllo.”

Guarda anche

A Bucchianico, il fiume Foro di nuovo in secca, la denuncia del WWF Abruzzo

Chieti – «La documentazione fotografica parla molto chiaro: il fiume Foro nei pressi della località Calcara …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *