domenica , 14 Luglio 2024

La Nazionale italiana femminile di beach handball torna a Chieti

Dal 7 al 12 aprile le azzurre saranno impegnate in allenamenti congiunti e amichevoli assieme alla Nazionale rumena presso il Planet Beach di Chieti Scalo. Andrea Capone: «Per noi è ancora una volta un vanto e un orgoglio poter ospitare la nostra Nazionale e quella di un altro Paese. Sono stimoli che ci spingono a fare sempre meglio»

Chieti. La Nazionale femminile di beach handball torna di scena in Abruzzo, presso il Planet Beach di Chieti Scalo. Le 14 azzurre, convocate dal tecnico Daniel Lara Cobos, saranno infatti protagoniste di uno stage che si terrà presso la struttura teatina, dal 7 al 12 aprile. Il programma prevede una serie di allenamenti congiunti e amichevoli con un’altra Nazionale, quella rumena, che sarà anch’essa ospite del Planet Beach. Il training camp è stato pensato come tappa di avvicinamento e di preparazione ai prossimi Campionati Europei, che si terranno a Nazaré, in Portogallo, dal 23 al 28 maggio.

«Per noi è ancora una volta un vanto e un orgoglio poter ospitare la nostra Nazionale e quella di un altro Paese – queste le parole del gestore del Planet Beach, Andrea Capone –. È uno stimolo per continuare a migliorare. Il Planet è gestito da ormai 13 anni da una società che sta cercando di esaltarne tutte le potenzialità. A partire dalla scelta della sabbia, una sabbia quarzosa proveniente dalla Tunisia che agisce da ottimo conduttore di calore, il cui utilizzo è determinante per sfruttare al meglio il riscaldamento a pavimento della struttura: essa fa sì che il calore si propaghi al di sotto del terreno di gioco, riproducendo le condizioni dei campi da beach esterni delle spiagge. L’impianto di illuminazione ci consente inoltre di ospitare eventi a livello internazionale. La forza di questo ambiente è stata colta anche dalle due squadre Nazionali, maschile e femminile, che hanno fatto del Planet la loro base per gli allenamenti durante il periodo invernale, quando le temperature esterne non sono ottimali per svolgere le attività di preparazione non solo ai Campionati Europei, ma soprattutto alle Olimpiadi 2024 che avranno luogo in Francia. Il passaggio ulteriore per noi sarà quello di dotare la nostra struttura di tribune che possano accogliere pubblico esterno e che trasformerebbero il Planet Beach in un vero e proprio palazzetto. La fiducia della Federazione Handball e la fedeltà della Nazionale ci spingono a continuare su questa strada e a proseguire sulla via del miglioramento».

Guarda anche

Alessandro Di Tullio torna ad Ortona nel ruolo di schiacciatore

Ortona. Ancora un rientro in Casa Impavida, questa volta si tratta di Alessandro Di Tullio, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *