venerdì , 2 Giugno 2023

La Sieco batte il primo colpo: arriva ad Ortona il centrale Stefano Patriarca

Ortona. Da temibile avversario a prezioso alleato il passo è breve. Per la precisione si parla di un passo “lungo” poco più di un mese. Era infatti il 15 aprile quando, alla vigilia di Gara Uno della finale promozione che gli avversari della Vigilar Fano annunciarono l’ingaggio del forte ed esperto centrale Stefano Patriarca. Nonostante un tempo brevissimo per acclimatarsi con la Vigilar, Patriarca sfoderò due prestazioni di alto livello (14 e 8 punti) contro gli Impavidi che riuscirono comunque a battere per due volte i marchigiani riconquistando la Serie A2 dopo soltanto una stagione di purgatorio.

Ma questa è storia passata. Quel che conta è il futuro immediato e nel futuro immediato della Sieco targata 2023/2024 c’è appunto il centrale molisano Stefano Patriarca.

Patriarca è un centrale classe ’87 e alto 205 centimetri, con alle spalle un grosso bagaglio esperienziale che lo vede sin da giovanissimo lanciato nella pallavolo di alto livello proprio nella sua Agnone, dove, a soli quindi anni fa il suo esordio in Serie A2. Qui il talento di Patriarca non passa inosservato ed il suo nome finisce sui taccuini di quelli della Lube Banca Marche Macerata che, dopo averlo portato tra le proprie fila, lo impiegheranno sia nel florido settore giovanile che in Superlega.

Arrivano poi tre stagioni in Serie A2, una a Santa Croce e due a Crema. Il tempo necessario perché il giovane Patriarca si faccia le ossa e poi di nuovo nella massima serie per sei stagioni, facendo ritorno a Macerata nel 2013/2014. Si torna poi in A2, a Siena dove Patriarca conquista il primo posto della Regular Season del Girone Bianco. Nella stagione successiva c’è l’incontro con la Materdomini di Castellana Grotte e il legame con i pugliesi durerà tre stagioni prima di passare alla BCC sempre di Castellana Grotte.

Sulla strada del centralone molisano ci sono poi Brescia e, nell’ultima stagione, la sua prima esperienza all’estero.

Prima di approdare a Fano nella scorsa stagione sportiva 2022/2023, Patriarca ha infatti disputato un campionato tra le fila dell’ambizioso (e titolato) club del Deya Sport, nella massima divisione della Bulgaria. Il cammino però si è interrotto ai quarti di finale della poule scudetto e di conseguenza, Stefano ha deciso di accettare il corteggiamento della Vigilar Fano che lo ha voluto come ulteriore Pezzo da Novanta da schierare a partire dalle finali contro la nostra Sieco.

Queste le prime parole in biancoazzurro di Stefano Petrarca: «Dopo tanti anni da avversario, sono davvero felice di poter essere un giocatore della Sieco. Ortona è una società che mi ha sempre favorevolmente impressionato a partire dalla sua organizzazione fino al pubblico. Il prossimo sarà a mio avviso un campionato difficile, nonostante l’assenza di due squadre blasonate come Vibo Valentia e Bergamo. Questo però non vuol dire che la prossima A2 sarà meno spettacolare. Anzi. Molte società si stanno rinforzando con nomi di un certo spessore così da rendere la prossima stagione non solo divertente e bella da seguire, ma anche molto, molto difficile».

Alcune considerazioni anche sui suoi futuri compagni di squadra: «La nostra squadra avrà un ottimo mix di gioventù ed esperienza. Leo Marshall in particolare ma anche Matteo Bertoli ed io stesso, abbiamo molte più partite sulle spalle e di certo ce la metteremo tutta a trasferire un pizzico della nostra esperienza a questi giovani talenti nel roster della Sieco»

«Perché Ortona? Innanzitutto per la buona reputazione e per la serietà della società e poi anche perché ritengo che le caratteristiche tecniche della squadra che si sta allestendo siano di alto livello. In più vengo da un anno all’estero e, desiderando riavvicinarmi a casa, Ortona rappresenta la soluzione ideale»

Nel palmares di Stefano Patriarca fanno bella mostra una Coppa Italia di Serie A2 con Siena nella stagione 2016/2017, un Campionato Italiano con la Cucine Lube Banca Marche Macerata nella stagione 2013/2014 e una Junior League nel 2007, sempre con la maglia di Macerata. Le soddisfazioni di Patriarca hanno anche il colore azzurro della Nazionale Italiana. Nel 2011 arriva la convocazione in nazionale maggiore per disputare la World League. Saranno due le presenze per il Neo-Impavido all’epoca in forza alla New Mater di Castellana Grotte. Durante la sua permanenza nella Nazionale Juniores, nell’estate del 2008, Patriarca viene aggregato alla Nazionale Seniores B nel collegiale guidato da Luca Monti.

Stefano Petrarca

Nascita: 23/07/1987

Luogo: Agnone (Isernia)

Nazionalità Sportiva: Italiana

Ruolo: Centrale

Altezza: 205 Cm

Carriera:

2023 / 2024 Sieco Service Impavida Ortona Serie A2

2022 / 2023 Vigilar Fano Serie A3 dal 16/4/2023

2022 / 2023 Deya Volley Superliga Bulgaria fino al 15/04/2023

2021 / 2022 Gruppo Consoli McDonald’s Brescia Serie A2

2020 / 2021 BCC Castellana Grotte Serie A2

2019 / 2020 Materdominivolley.it Castellana Grotte Serie A2

2018 / 2019 Materdominivolley.it Castellana Grotte Serie A2

2017 / 2018 Materdominivolley.it Castellana Grotte Serie A2

2016 / 2017 Emma Villas Siena Serie A2

2015 / 2016 LPR Piacenza Serie A1

2014 / 2015 Revivre Milano Serie A1

2013 / 2014 Cucine Lube Banca Marce Macerata Serie A1

2012 / 2013 Andreoli Latina Serie A1

2011 / 2012 Marmi Lanza Verona Serie A1

2010 / 2011 Bcc-Nep Castellana Grotte Serie A1

2009 / 2010 Samgas Crema Serie A2

2008 / 2009 Samgas Crema Serie A2

2007 / 2008 Codyeco Santa Croce Serie A2

2006 / 2007 Lube Banca Marche Macerata Serie A1

2005 / 2006 Lube Banca Marche Macerata Serie A1

2003 / 2007 Lube Banca Marche Macerata Giovanili

2002 / 2003 A.S. Pallavolo Agnone Serie A2

Guarda anche

Giornata Nazionale dello Sport del Coni a Fara San Martino

Fara San Martino. C’è grande attesa per la Giornata Nazionale dello Sport del Coni, che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *